Farmacisti senza sede: "Diamo a Mattarella le nostre schede elettorali"

Dopo la protesta in piazza, i professionisti da sei anni in attesa alzano il tiro e si rivolgono al presidente della Repubblica che sarà a Cagliari lunedì 26 febbraio

CAGLIARI. Avevano annunciato azioni di protesta eclatanti fino all'avvio dell'iter per l'assegnazione delle nuove farmacie. Dopo avere ricevuto ulteriori «rassicuranti» promesse dall'assessorato regionale alla Sanità, hanno deciso di alzare la posta e di consegnare le schede elettorali al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che sarà in vista a Cagliari lunedì 26 febbraio.

Sono i professionisti senza sede del Comitato Idonei Concorso Farmacie, che sono in attesa da sei anni per ricevere il via libera dalla Regione per l'apertura delle 90 attività

disponibili.

Lo scorso 16 febbraio, un nutrito gruppo di farmacisti aveva manifestato di fronte alla sede dell'assessorato regionale alla Sanità e ora i «senza sede» sperano «nella sensibilità del presidente Mattarella, affinché possa sollecitare l'accelerazione delle procedure».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro