Alà dei Sardi, autopsia sul bimbo

Inchiesta della Procura di Sassari sulle cause della morte del piccolo di 17 mesi

ALÀ DEI SARDI. Sarà l’autopsia disposta dalla Procura della Repubblica di Sassari a chiarire le cause della morte del bimbo di 17 mesi di Alà dei Sardi che mercoledì era stato dimesso dal pronto soccorso dell’ospedale di Ozieri. Al momento le ipotesi più accreditate, tra quelle prese in esame dai medici, sono una polmonite fulminante o una malformazione congenita, ma bisognerà aspettare i risultati dell’esame autoptico per avere certezze. La Procura di Sassari ha immediatamente aperto un’inchiesta ordinando che venissero eseguiti gli accertamenti nell’istituto di Patologia forense dell’Università di Sassari. L’autopsia è prevista all’inizio della prossima settimana.

I genitori del piccolo, entrambi trentenni, verso le 16.30 di mercoledì avevano accompagnato il bimbo al pronto soccorso di Ozieri, dove era stato visitato da medico di turno e dal pediatra. La diagnosi era stata quella di una brutta forma influenzale e di una grave tonsillite. Niente di particolarmente grave e per questo era stato mandato a casa con un piano di cura che prevedeva la somministrazione di antibiotico e tachipirina. Una volta a casa il bambino sembrava migliorare, ma poi la situazione è precipitata. I genitori hanno chiamato la guardia medica
e subito dopo il 118, ma il quadro clinico era critico e per il piccolo non c’è stato nulla da fare. L’inchiesta della magistratura servirà a stabilire se ci siano state negligenze e responsabilità da parte dei medici che hanno avuto a che fare col bambino nelle sue ultime ore di vita.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro