GUARDIA DI FINANZA 

Web-truffe sugli autoricambi in cella un 44enne di Villasor

CAGLIARI. Il sistema era ormai collaudato: contrattava la vendita di ricambi per auto dopo aver scelto le sue vittime tra i potenziali acquirenti che avevano inserito annunci su siti online...

CAGLIARI. Il sistema era ormai collaudato: contrattava la vendita di ricambi per auto dopo aver scelto le sue vittime tra i potenziali acquirenti che avevano inserito annunci su siti online specializzati. Quindi, una volta ricevuta come ricarica sulla Postepay la cifra pattuita, si guardava bene dall’inviare l’oggetto richiesto dall’ignaro automobilista e spariva nel nulla. La guardia di finanza di Cagliari però ha smascherato l’autore delle truffe seriali carriera, che è stato arrestato: si tratta di Franco Onnis, 44 anni di Villasor. Le fiamme gialle hanno contato 47 casi di truffa messa a segno dall’uomo. Le accuse contestategli sono: truffa aggravata, falso in atto pubblico e violazione degli obblighi di sorveglianza speciale ai quali era sottoposto.

Gli investigatori del nucleo di polizia economica e finanziaria della guardia di finanza ha ricostruito la carriera e le tecniche utilizzate da Onnis per la sua attività illecita, che secondo quanto accertato andava avanti almeno dal 2013. Lo stratagemma utilizzato era sempre lo stesso, ed era piuttosto semplice oltre che rischioso: individuava nei siti di annunci online le persone alla ricerca di ricambi d'auto, contattava la vittima telefonicamente o via mail e, fingendo di avere la disponibilità del pezzo cercato, concordava le modalità di consegna e di pagamento, richiedendo il versamento anticipato del prezzo pattuito su carte Postepay a lui intestate. Una volta ottenuto il pagamento, però, non inviava nulla.

I militari sono riusciti a risalire all’identità del truffatore tramite le tracce elettroniche lasciate nella sua attività
e l’uomo è stato anche accusato di «falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico»: aveva presentato una denuncia di smarrimento di una carta Postepay che invece qualche giorno prima gli era stata sequestrata proprio perché utilizzata nelle truffe. (a.palm.)



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro