Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Isili, scuole vuote per paura del contagio

Psicosi in diversi centri del Sarcidano e della Trexenta. Vaccinazioni, i Comuni daranno un contributo

LACONI. La paura del contagio, a seguito dei recenti casi di meningite, nel Sarcidano assume i connotati di vera e propria psicosi, specie tra gli studenti. Ieri lezioni disertate all’ Istituto Tecnico commerciale “Gino Zappa” di Isili a seguito della notizia circolata, e poi smentita, di un nuovo presunto contagio di uno studente della zona. Alcuni ragazzi presi dal panico sono rimasti a casa, mentre altri si sono presentati e poi hanno deciso di non entrare in aula. Se la paura si è diffusa tra gli studenti, l’allarme cresce anche tra i genitori che chiedono informazioni sui vaccini che, per le famiglie meno abbienti e con più figli da vaccinare, hanno costi elevati. Mentre la situazione viene costantemente monitorata e l’Assessore regionale alla Sanità conferma che si tratta di casi isolati e non c’è una epidemia, alcuni paesi del Sarcidano si stanno mobilitando per trovare soluzioni al problema relativo ai costi delle vaccinazioni. «I vaccini per la meningite devono essere a carico della sanità pubblica, è necessario predisporre un piano di prevenzione per l’abbattimento dei costi almeno per le famiglie meno abbienti», scrive in un comunicato l’amministrazione comunale laconese: «I sindaci dei territori della Trexenta e Sarcidano Barbagia di Seulo, a seguito dei casi di meningite, si stanno muovendo su più fronti: oltre le richieste specifiche agli enti preposti, firmeranno un protocollo d’intesa tra i comuni di Mandas, ente capofila, Selegas, Escolca, Laconi, Gergei, Nuragus, Seulo, Siurgus Donigala». «Il protocollo – spiegano gli amministratori – prevede un bando, a cui potrà partecipare ciascun comune mettendo a bilancio le risorse in base alle proprie disponibilità, che definisce i requisiti per accedere alla prevenzione gratuita: reddito, indicatore Isee, numero componenti nucleo familiare e fasce d'età a rischio». Per abbattere la paura immotivata della meningite è importante, però, una corretta informazione anche in rete. Così il sindaco di Genoni Roberto Soddu nel profilo facebook del Comune ha pubblicato la scheda informativa del Ministero della salute contenente le indicazioni sulle vaccinazioni gratuite, su quelle a pagamento, sui soggetti con particolari patologie per i quali il vaccino è fortemente consigliato.

Tra le indicazioni per prevenire il contagio, ci sono anche dei comportamenti da seguire come evitare le frequentazioni non essenziali nei locali chiusi e affollati, evitare lo scambio di stoviglie, bicchieri, bottiglie e sigarette, limitare lo stress psicofisico e dormire un adeguato numero di ore.