Allerta meteo, il maltempo flagella l’isola

Avviso della protezione civile: tra oggi e domani in arrivo piogge e temporali anche molto forti 

SASSARI. Tutto comincerà dalla Sardegna, ma c’è poco da vantarsi perché si parla di maltempo e quindi delle tradizionali gite e pic nic per il 1° maggio che vanno a farsi benedire. Una grossa ondata di piogge e temporali che flagellerà l’Italia per i prossimi 3-4 giorni prenderà il via oggi proprio dall’isola e si prevede che possa essere davvero intensa. Lo conferma la decisione della protezione civile di diramare un allerta di condizioni meteorologiche avverse riferito alla giornata odierna e a quella di domani per tutta l’isola. Pubblicato anche un avviso di criticità ordinaria per rischio idrogeologico (dalle 9 alla mezzanotte di oggi) riguardante Gallura, Nuorese e Sarrabus; e un avviso di criticità moderata per rischio idrogeologico (dalle 9 di oggi alla mezzanotte di domani) nella parte centro occidentale.

Colpa di quella che tecnicamente viene definita come una struttura sinottica di due cicloni che inizialmente farà affluire aria molto umida da sud, quindi i flussi ruoteranno da est. «Nel corso del 1° e 2 maggio precipitazioni diffuse interesseranno l'intera Sardegna – spiegano dalla protezione civile– martedì (oggi, ndc) i fenomeni saranno inizialmente deboli. A partire dall'ultima parte della mattinata le precipitazioni andranno intensificandosi sino a elevate, iniziando dalla metà occidentale della Sardegna, ma in estensione al resto dell'isola. Mercoledì (domani, ndc) le precipitazioni saranno elevate su tutta l'isola, ma quelle più intense interesseranno la parte centro-meridionale». I mari oggi saranno mossi o molto mossi, domani molto mossi con moto ondoso in aumento.

Pioggia e temporali quindi, come confermano anche dall'ufficio meteo dell'Aeronautica militare di Decimomannu. Già da ieri sera la pioggia ha fatto la sua comparsa e i fenomeni sono destinati via via a intensificarsi nelle successive 24 ore. Dalle 6 di questa mattina potrebbero cadere oltre 20 millimetri di pioggia, particolarmente colpito il Sassarese, nel quale si potrebbe arrivare sino a 80 millimetri; mentre già in serata e domani si raggiungeranno i 40 millimetri un po’ in tutta l’isola, con precipitazioni più intense in particolare nel sud e nel centro-ovest della Sardegna dove si potrebbero superare i 100 millimetri in una giornata (40 nel centro-nord) e il vento soffierà più forte dai quadranti settentrionali, in particolare nella parte occidentale.

Giovedì la pioggia sarà spazzata via dal vento di maestrale, che potrà raggiungere anche i 60 chilometri orari. Le temperature complessivamente sono previste in calo di 3-4 gradi.

Diversi gli appuntamenti pubblici che saranno costretti a saltare o che comunque subiranno delle variazioni. A beneficiare di questo colpo di coda finale della “brutta” stagione, se i fenomeni non saranno troppo
forti, sarà in compenso il sistema di invasi che negli ultimi mesi ha conosciuto un confortante miglioramento ma al quale non farebbe male incamerare qualche altro milione di metri cubi per consentire di trascorrere un’estate più serena ai sardi. (a.palm.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro