I sindaci del Sulcis: ospedali allo sfascio

CAGLIARI. Senza avvertire nessuno i sindaci del Sulcis hanno occupato il marciapiede dell’assessorato alla sanità e protestato perché «i nostri ospedali sono ormai allo sfascìo». A poche settimane...

CAGLIARI. Senza avvertire nessuno i sindaci del Sulcis hanno occupato il marciapiede dell’assessorato alla sanità e protestato perché «i nostri ospedali sono ormai allo sfascìo». A poche settimane dal crollo dei soffitti al Cto e al Santa Barbara di Iglesias (nella foto), in una ventina, indossando la fascia tricolore, hanno protestato e preteso un incontro con l’assessore Luigi Arru. C’è stato seppure solo come anteprima: giovedì, a Iglesias, è stato convocato un vertice operativo. «Da quando è partita la riforma, i servizi sono peggiorati – ha detto la sindaca di Carbonia Paola Massidda (foto) - Abbiamo chiesto ad Arru di concentrarsi, negli ultimi mesi di mandato, su quella che ormai è per tutti i cittadini del Sulcs un’emergenza quotidiana». Il presidente dell’Unione dei Comuni del Sulcis, Ivo Melis, ha aggiunto: «Servono interventi immediati. A cominciare dalla manutenzione degli ospedali
all’assunzione di personale, medici e infermieri, altrimenti sarà impossibile garantire l’indispensabile livello minino di assistenza». Secondo il sindaco di Nuxis Andrea Devias, «i disservizi sono dappertutto: dalle lunghe liste d’attesa alla precarietà delle guardie mediche».


TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro