maracalagonis 

Non è stato un delitto: forse un’overdose ha ucciso il 27enne

CAGLIARI. Nessun segno riconducibile a un'aggressione o a delle percosse. È quanto è emerso dall'autopsia sul cadavere di Luca Paulis, 27 anni, di Quartu, trovato morto giovedì vicino a una stradina...

CAGLIARI. Nessun segno riconducibile a un'aggressione o a delle percosse. È quanto è emerso dall'autopsia sul cadavere di Luca Paulis, 27 anni, di Quartu, trovato morto giovedì vicino a una stradina di campagna a Maracalagonis. Bisognerà ora attendere gli esami tossicologici per stabilire se il giovane sia morto per overdose. Paulis probabilmente si trovava insieme all'amico ricoverato a Cagliari proprio a causa di una overdose. I due si sarebbero sentiti male. Il 27enne potrebbe essere morto subito, l'amico, invece, è riuscito a chiedere
aiuto e qualcuno è andato a prenderlo per accompagnarlo a casa. Da lì ha chiamato il 118 ed è stato trasportato in ospedale. Sentito dai carabinieri avrebbe inventato la storia dell'aggressione. Nei suoi confronti, come per la persona che lo ha soccorso potrebbe scattare una denuncia.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro