L’ultimo saluto a “nonna Sardegna”

Morta a 110 anni ad Alghero Giovannina Pistidda, la donna più longeva dell’Isola

ALGHERO. «La strada della vita è lunga e difficile, ci sono stati momenti duri, prima non c’erano i lavori di adesso».

L’ultima intervista l’aveva rilasciata un anno fa, quando la mostra della fotografa Daniela Zedda, dedicata ai centenari in occasione della partenza del centesimo Giro d’Italia, l’aveva trasformata in una star. Quella frase la ripeteva ogni anno, quando al Centro residenziale per anziani di Calabona si organizzava una festicciola per il suo compleanno. Ora Giovannina Pistidda non c’è più. La donna più longeva della Sardegna è deceduta nei giorni scorsi. Aveva 110 anni, 4 mesi e 10 giorni. Era nata il 23 gennaio del 1908, in una campagna della Nurra, all'anagrafe risultava sassarese ma da molto tempo aveva conquistato il titolo di algherese Doc. È andata via mantenendo intatte quella lucidità, quella sobrietà e quella ironia che ha saputo custodire così a lungo.

«Lucida fino all’ultimo giorno», come raccontano su facebook i suoi parenti. E sempre via social arriva il saluto del sindaco Mario Bruno a nome di tutta la città. «Signora Giovannina era la concittadina più grande, in tutti i sensi – scrive il primo cittadino – gli algheresi la ricordano con affetto, commozione e immensa gratitudine. Le sue parole erano sempre piene di sapienza e amore, riportavano all’essenziale della vita, di cui è stata testimone credibile».

Mario
Bruno si ritiene «grato di averla conosciuta, festeggiata nei suoi tanti compleanni, visitata nel Centro residenziale, dove è stata ospite e protagonista, circondata dall’amore e dall’assistenza di operatori e parenti». La sua foto campeggia ancora in piazza Sulis. (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro