Turismo, ai grandi eventi tre milioni dalla Regione

Approvata la delibera che conferma il cartellone triennale delle manifestazioni Al via l’unica cabina di regia: il coordinamento affidato all’assessorato

SASSARI. Tutto confermato. Il cartellone triennale “delle manifestazioni pubbliche di grande interesse turistico” avrà la stessa dotazione economica dello scorso anno con un impegno totale di 3 milioni e 300mila euro. Lo ha stabilito la delibera approvata ieri dalla giunta regionale dopo la proposta dell’assessore al Turismo, Barbara Argiolas, che aggiunge anche qualche novità al menù dei grandi eventi finanziati dalla legge regionale numero 7.

Le novità. Si parte con la semplificazione delle domande per la richiesta di contributi e si prosegue con 350mila euro destinati “all’animazione territoriale nei Comuni sotto i 5mila abitanti”. L’ultima novità è il coordinamento delle manifestazioni che verrà gestito dall’assessorato al Turismo, Artigianato e Commercio. «La Regione crede nel grande valore di promozione turistica delle manifestazioni incluse nei cartelloni e intende agevolare al massimo il lavoro di enti locali e associazioni che portano avanti questi progetti - spiega l’assessora Argiolas –. Il nostro obiettivo è rendere più agili le procedure in modo da annullare lo scollamento tra le esigenze di chi organizza gli eventi e i tempi della pubblica amministrazione che deve supportarli. È un segnale di attenzione – dice Argiolas – per il lavoro di chi preserva gli eventi della nostra tradizione culturale e religiosa che sono al centro delle nostre politiche di promozione turistiche e di creazione di nuove stagionalità legate al turismo culturale e religioso».

Gli eventi. Nell’elenco sono confermati quelli del 2017, stanziamenti compresi. In cima c’è la Festa di Sant’ Efisio, a Cagliari, che riceverà il contributo più corposo: 272mila euro. Poi, “La cavalcata sarda” a Sassari che invece avrà a disposizione 178mila euro. Il terzo grande evento in ordine di contributo è La Sartiglia di Oristano che otterrà 145mila euro dalla Regione. Alla Discesa dei Candelieri andranno invece 106mila euro. I festival letterari e musicali avranno in dotazione un contributo standardizzato di 50mila euro che andranno, tra gli altri, all’Isola delle storie di Gavoi e al Cap d’Any di Alghero. Alle rassegne cinematografiche, tra cui il Festival di Tavolara

e La valigia dell’attore della Maddalena, andranno invece 30mila euro. Autunno in Barbagia riceverà 92mila euro mentre tra la manifestazioni sportive la più “pesante”è la coppa del mondo di Triathlon che riceverà 250mila euro.
 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro