oristano 

I sindaci indipendentisti: uniamoci

Del gruppo fanno parte amministratori locali di tutta la Sardegna

ORISTANO. Gli amministratori locali indipendentisti decidono di costituire un gruppo comune. Una trentina tra sindaci, assessori e consiglieri si è riunita a Oristano. I promotori dell’iniziativa sono Davide Corriga, sindaco di Bauladu, Maura Cossu, vicesindaca di Bosa, Maurizio Onnis, primo cittadino di Villanovaforru, Marco Sideri, sindaco di Ussaramanna, Angela Simula, consigliera di Olmedo. Sono arrivati anche da Cagliari, Mogoro, Santa Teresa, Tertenia Aglientu, Gairo, Serrenti. «È opportuno, è utile, è maturato il tempo di creare una rete tra amministratori locali indipendentisti – dicono i promotori –. Una rete in cui ciascun amministratore, al di là dell’appartenenza partitica, porti le proprie esperienze di consigliere, assessore, sindaco, la sua visione della Sardegna, le sue idee sul cammino da intraprendere per condurre la nostra politica e le nostre istituzioni a svincolarsi dal controllo romano. Scambio di esperienze, formazione interna, elaborazione di posizioni comuni sui problemi del territorio, capacità di
pesare sulla politica sarda: questi saranno i compiti principali della rete». L’incontro si è concluso con la nomina di un gruppo di lavoro di otto amministratori, che presto proporrà una bozza di documento organizzativo, utile a dare l’impianto su cui la rete sarà chiamata a lavorare.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro