L'ex Arsenale nel mirino dei cinesi: una delegazione a La Maddalena

Nel fine settimana prima l'incontro con Pigliaru poi il sopralluogo nelle strutture erette per il G8 mai fatto

LA MADDALENA. Dai sottomarini nucleari americani, ai fondi sovrani cinesi. Il destino dell’isola del più italiano degli italiani è di finire nelle mani di superpotenze straniere. Il futuro turistico della Maddalena potrebbe passare proprio dai nuovi ricchi dell’economia rampante del dragone. Molto più di un’ipotesi.

Perché domenica una delegazione del fondo sovrano cinese che fa riferimento alla fondazione Wcco farà un sopralluogo alla Maddalena. Itinerario e tempi ancora top secret, ma sembra scontato che gli occhi degli investitori saranno tutti per le strutture gioiello coperte dalla polvere del tempo e della burocrazia. La struttura dell’ex Arsenale, un hotel a 5 stelle con il porto turistico. E l’ex ospedale militare, altra struttura ricettiva completata e mai aperta.

Le due strutture vengono considerate il motore per indispensabile per la partenza di un turismo di élite per La Maddalena. Il blitz alla Maddalena sarà una tappa fondamentale del viaggio della delegazione in Sardegna.

Venerdì saranno a Cagliari a incontrare il governatore Francesco Pigliaru.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro