Agricoltura, faccia a faccia con i parlamentari

L’incontro voluto da Agrinsieme. Il presidente Cardia: finora poco ascoltati, serve un nuovo percorso

SESTU. Il sistema agroalimentare sardo al centro di un incontro tra associazioni di categoria, cooperative e parlamentari. Ieri mattina a Sestu si è svolto il faccia a faccia organizzato da Agrinsieme, il coordinamento stabile tra le organizzazioni professionali agricole (Cia, Confagricoltura, Copagri ) e le centrali della cooperazione (Agci, Legacoop, Confcooperative). Agrinsieme, rappresenta in Italia oltre il 35 per cento del valore dell’agroalimentare; in Sardegna il 40 per cento del mondo agricolo. «Abbiamo voluto proporre a tutti i parlamentari sardi un confronto aperto sulla situazione dell’agricoltura sarda – spiega il presidente di Agrinsieme, Sergio Cardia – con l’intento di costruire, nel rispetto del ruolo specifico di ciascuno, un sistema di alleanze volto al miglioramento delle condizioni economiche e sociali dei nostri agricoltori e allevatori. Vogliamo dare inizio a un percorso, che deve partire dalla conoscenza reciproca, di costruttiva collaborazione nel solo interesse del sistema agricolo della Sardegna, non sempre adeguatamente ascoltata».

Tra i partecipanti all’incontro la deputata del Pd, Romina Mura. «Occorre puntare sulla qualità e la continuità delle nostre produzioni agricole e agroalimentari e investire convintamente sull’export – dice l’esponente dem –. Ottima l’iniziativa di Agrinsieme di avviare un percorso di collaborazione con i parlamentari sardi per organizzare impegno corale e sinergico rispetto alle battaglie per la Sardegna. Prime tra tutte il riconoscimento della insularità come condizione che prefigura un elemento di disuguaglianza territoriale rispetto a cui costruire opportune misure di compensazione (risorse addizionali, deroghe alle regole su aiuti di stato, politiche specifiche). La nuova maggioranza
non cancelli le buone leggi rivolte al settore agricolo approvate nella scorsa legislatura. Il settore primario è fondamentale per lo sviluppo della Sardegna. Occorre puntare su qualità e continuità delle nostre produzioni agricole e agroalimentari e investire convintamente sull’export».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro