Carambola sulla 554 morto uno dei due 16enni

Il ragazzino era arrivato in coma all’ospedale: chiesto l’espianto degli organi I giovani non avrebbero rispettato il semaforo rosso causando il maxi incidente

CAGLIARI . Ha perso la breve e quasi impossibile battaglia per la vita William Corona, uno dei due sedicenni rimasti vittime all’alba di mercoledì in un pauroso incidente stradale sulla statale 554, all’altezza di Quartu, con cinque auto coinvolte e sette feriti. L’ultimo elettroencefalogramma effettuato nel primo pomeriggio di ieri dai medici del Policlinico universitario di Monserrato, dove il ragazzo era stato portato già in stato di coma subito dopo l’incidente, ha rivelato un tracciato completamente piatto, segnale che le attività cerebrali erano cessate del tutto. L’ufficialità del decesso è arrivata solo in serata con la conclusione della procedura del tempo di osservazione post mortem. Alla madre e alla nonna della giovanissima vittima è stata chiesta l’autorizzazione all’espianto degli organi. Rimangono invece stazionarie, quindi gravissime, le condizioni del coetaneo della vittima, ricoverato in rianimazione al Brotzu con diverse fratture e traumi vari. Anche lui sta lottando per la sopravvivenza. Stanno invece meglio le altre cinque persone ferite, ricoverate negli ospedali Marino e Santissima Trinità. I due sedicenni, che occupavano la Panda sottratta dall’amico di William alla madre, sono rimasti coinvolti nell’incidente assieme ad altre quattro auto. Nella ricostruzione della spaventosa carambola effettuata dalla polizia stradale di Cagliari, emerge con una certa consistenza l’ipotesi che siano stati loro a passare con il semaforo rosso causando lo scontro a catena. Gli agenti non si sbilanciano e tengono in conto anche la possibilità che a “bruciare” il rosso – ipotesi molto debole – sia stato il taxi Mercedes diretto verso Margine Rosso. Erano passate da poco le 5 e mezzo e la statale 554 era già intensamente trafficata da persone che si stavano recando al lavoro. I due sedicenni, invece, erano reduci da una notte passata a gironzolare per Cagliari con la Panda che il coetaneo della vittima aveva sottratto alla madre che dormiva in casa. Hanno incontrato
i soliti amici del quartiere San Michele, poi un passaggio in discoteca e infine si sono ritrovati a Quartu, nella via Marconi che si immette sulla statale 554. Qui il devastante scontro con il taxi e le due auto che hanno carambolato contro altre tre che provenivano in senso opposto.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro