incidente a carbonia 

Con l’auto si schianta sul camion 64enne muore carbonizzato

CARBONIA . Un morto carbonizzato e due feriti nello scontro fra auto e camion accaduto dopo le 19 di ieri a pochi chilometri da Carbonia, fra le frazioni di Barbusi e di Barega. A perdere la vita il...

CARBONIA . Un morto carbonizzato e due feriti nello scontro fra auto e camion accaduto dopo le 19 di ieri a pochi chilometri da Carbonia, fra le frazioni di Barbusi e di Barega. A perdere la vita il conducente dell’auto, Mario Tetti, 64enne di Carbonia, rimasto intrappolato nell’abitacolo del veicolo che ha preso fuoco. Le fiamme sono state affrontate subito con gli estintori prima dagli automobilisti di passaggio e poi dai vigili del fuoco arrivati da Carbonia che hanno spento il rogo quando però per il conducente dell’auto non c’era più niente da fare, morto forse già nel tremendo impatto con il furgone e poi parzialmente bruciato nel rogo. Per soccorrere invece il conducente del furgone, Matteo Carta 40 anni di Carbonia, e un passeggero, è intervenuta l’eliambulanza del 118 che ha trasportato i feriti all’ospedale Brotzu di Cagliari. Le loro condizioni non sarebbero gravi. Ancora da stabilire le cause dello scontro. Gli agenti della Polstrada hanno operato fino a tarda sera con la luce delle fotocellule dei vigili del fuoco per ricostruire la dinamica. Uno dei due mezzi, questo è certo, ha invaso la corsia opposta mentre sopraggiungeva l’altro. Lo scontro è avvenuto nel lungo rettilineo della provinciale che da Carbonia porta a Villamassargia. Una strada già funestata da gravi incidenti, spesso mortali, con la carreggiata a quattro corsie, ma senza barriera spartitraffico centrale, cosi che gli scontri frontali fra auto che viaggiano nelle opposte direzioni sono frequenti quando c’è un salto di corsia. Ed è questo quello che sembra essere successo nella serata di ieri. Sia il furgone sia l’auto procedevano presumibilmente entrambi a discreta velocità, favoriti dal rettilineo e dal buon stato del manto stradale. L’impatto fra i due mezzi è stato violentissimo e ad avere la peggio è stata l’autovettura, una Mercedes classe E, e soprattutto il suo conducente. La macchina si è accartocciata su se stessa, intrappolando nell’abitacolo aggrovigliato l’uomo al volante. Dopo l’impatto, nel vano motore si sono sviluppate le fiamme che hanno avvolto in breve la parte anteriore della vettura e il suo interno. I primi soccorsi sono stati portati da altri automobilisti che hanno fatto uso di estintori reperiti
su altri veicoli. Ma era impossibile estrarre dall’abitacolo il conducente dell’auto e solo con l’arrivo dei vigili del fuoco le fiamme sono state definitivamente spente ed è stato possibile l’intervento del personale del 118, che intanto aveva soccorso gli altri due feriti. (l.on)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro