Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Estradato terrorista fermato in Belgio

Era sfuggito al blitz della Digos di Sassari del 10 maggio scorso

SASSARI. È stato estradato in Italia il siriano Abdulkarim Haj Osman, uno dei quattro presunti appartenenti a una cellula di supporto a Jabat Al Nusra che operava in Sardegna. Era sfuggito all’arresto il 10 maggio nel blitz degli investigatori della Digos della polizia di Sassari nel corso dell’operazione denominata “Syriana” che aveva portato in carcere altre tre persone: due siriani e un marocchino. L’uomo era scappato in Belgio, dove è stato bloccato dalla polizia il 3 luglio grazie alla segnalazione dell'Antiterrorismo della polizia e al contributo dell’Aisi, l'Agenzia per la sicurezza interna. Ieri alle 12, scortato da agenti dell’Interpol, il presunto terrorista siriano è sbarcato all’aeroporto di Roma Fiumicino con un volo proveniente da Bruxelles. É accusato, come gli altri fermati, di associazione con finalità di terrorismo, finanziamento al terrorismo e intermediazione finanziaria abusiva, reati aggravati dalla transnazionalità. L’uomo è stato preso in consegna dagli agenti dell’Antiterrorismo della Digos di Sassari e messo a disposizione della magistratura cagliaritana .