Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Il vincitore esulta: sono stato eletto dal 90% dei soci

CAGLIARI. Il carattere del nuovo amministratore di Abbanoa, Abramo Garau, salta fuori dopo neanche le prime dieci strette di mano per le inevitabili congratulazioni. «Se qualcuno continua ad aver...

CAGLIARI. Il carattere del nuovo amministratore di Abbanoa, Abramo Garau, salta fuori dopo neanche le prime dieci strette di mano per le inevitabili congratulazioni. «Se qualcuno continua ad aver dubbi sul mio curriculum, sono pronto a confrontarmi con chiunque dovunque». Tolto il sassolino dalla scarpa, anzi dopo averlo lanciato contro la Regione che aveva scelto un altro candidato, l’ex direttore della Provincia di Cagliari recupera subito la flemma: «Sono molto soddisfatto di essere stato scelto ed eletto dal 90%». Per proseguire: «Abbanoa è una società che oggi ha i conti a posto. Cinque anni fa le cose non stavano così, e questo è il risultato di uno sforzo enorme fatto dalla Regione e in particolare dall'ex assessore ai lavori pubblici, Paolo Maninchedda, all'inizio della legislatura». Sessantei anni, nato a Pabillonis, ingegnere, ribadisce quale sarà il mantra del suo mandato: «L’acqua deve rimanere pubblica e per questo era giusto che ritornasse in mano ai Comuni. Perché tutto questo sia possibile, la società pubblica che la gestisce deve o dovrà essere sempre efficiente, trasparente e comunque dalla parte dei cittadini».