Figli sottratti 5 anni alla madre

Il tribunale di Granada, in Spagna, ha condannato a cinque anni per sottrazione di minori la madre spagnola Juana Rivas, che si nascose per oltre tre settimane con i due figli per sottrarli al padre...

Il tribunale di Granada, in Spagna, ha condannato a cinque anni per sottrazione di minori la madre spagnola Juana Rivas, che si nascose per oltre tre settimane con i due figli per sottrarli al padre italiano, genovese residente in Sardegna, a Carloforte, accusata dalla donna di maltrattamenti e abusi. La Rivas è stata privata dei suoi diritti di genitore per un minimo di sei anni. La vicenda ha inizio nel 2016, quando Rivas viaggiò in Spagna con i figli, oggi di 12 e 4 anni, e si rese irreperibile per 26 giorni, rifiutando anche dopo di consegnare i figli e avviando una campagna mediatica per fare valere i suoi diritti. Il caso giudiziario è divenuto in Spagna - e anche altrove, come ricorda la Bbc - un caso sui diritti dei figli, dei genitori e anche sulla violenza di genere. Il padre ed ex compagno della donna, Francesco Arcuri, genovese trapiantato in Sardegna, nell'isola di Carloforte, ha sempre negato ogni accusa e nella contesa giudiziaria non ha visto i figli per 15 mesi, fino
al 28 agosto dello scorso anno. La Corte di Granada ha stabilito l’assenza di prove di violenza domestica da parte di Arcuri. Una perizia compiuta sui figli non ha riscontrato segni di traumi psicologici collegabili ad abusi. I figli dunque sono stati illegalmente sottratti al padre.


TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro