Summer week, duecento ragazzi alla scoperta della Sardegna 

Cagliari, un progetto di promozione turistica dedicato a giovani che arrivano da tutto il mondo

CAGLIARI. Arrivano da tutto il mondo i ragazzi che saranno ospiti in Sardegna per l’International summer week. Ben 200 giovani provenienti da Algeria, Marocco, Giordania, Brasile, Venezuela, Colombia, Capo Verde, Giappone, Messico, Corea del Sud e Australia, oltre che da tutta l’Europa, si ritroveranno a Cagliari a partire da oggi e con la prospettiva di trascorrere una settimana di full immersion nelle tradizioni e nelle bellezze dell’isola che sarà la loro casa per una vacanza da ricordare.

La manifestazione, nata 18 anni fa da un’idea dell’associazione Tdm 2000, e che quest’anno andrà avanti sino al 10 agosto, ha lo scopo di promuovere il dialogo tra le culture rappresentata dai giovani partecipanti ma anche la valorizzazione della bellezza e delle tradizioni dell’isola.

L’International summer week ha ospitato in questi anni oltre 3mila persone, diventando uno dei più importanti eventi di turismo culturale cooperativo realizzati nel Mediterraneo. I summerweekers saranno ospitati all’ostello Marina, una struttura nel centro storico e quindi a pochi passi dal cuore del Capoluogo. Da qui i giovani saranno guidati alla scoperta della Sardegna durante una settimana di permanenza che si consumerà tra esplorazioni, gite al mare e immersioni culturali. Tra le mete che i ragazzi raggiungeranno ci sono i luoghi più significativi dell’isola e le località di mare dall’acqua cristallina come Chia e le sue cale, Villasimius, Porto Pino e Arbatax.

In agenda c’è anche un capitolo dedicato alla scoperta delle zone interne, come la Barbagia di Seulo, con il proposito di svelare ai turisti le zone meno conosciute e i tesori nascosti dell’isola. Ai ragazzi sarà concesso un ampio spazio dedicato al divertimento: parteciperanno infatti a feste a tema, giochi, missioni, cacce al tesoro, tornei sportivi ma anche a sagre paesane e incontri con le comunità locali. Durante il corso della settimana, ai giovani sarà inoltre proposto un viaggio tra i sapori della Sardegna, attraverso alcuni dei piatti tipici della tradizione sarda e di quella italiana.

La manifestazione interculturale
rappresenta un’opportunità per i giovani interessati a vivere esperienze alternative, in mete diverse rispetto a quelle tradizionalmente scelte dai turisti, partecipando a un incontro cooperativo che coniuga impegno, intrattenimento e valorizzazione dell’identità sarda.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro