Sangue dal naso, Gina Lollobrigida in ospedale a Tempio

In vacanza a Porto Rotondo la diva era stata portata prima a Olbia. È stata subito dimessa

TEMPIO. Un perdita di sangue dal naso mette in allarme Gina Lollobrigida. La diva del cinema italiano - e non solo -, 91 anni compiuti a luglio, si trova da qualche settimana in vacanza in una villa a Porto Rotondo. L’altra notte intorno alle 2, al termine di una festa di cui era l’ospite d’onore, ha accusato una fastidiosa epistasi. Ovvero una perdita di sangue dal naso. Immediata la chiamata al 118, che con una ambulanza la ha portata all’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia. Ma nel capoluogo gallurese non c’è il reparto di Otorino. E allora per precauzione, vista l’età della paziente, la Lollobrigida è stata portata a Tempio, dove in mattinata è stata curata dalla equipe guidata dal direttore del reparto, Corrado Bozzo. L’intervento dei sanitari ha posto rimedio al problema e l’attrice, una volta stabilizzata la situazione e cessata la perdita di sangue, con la stessa ambulanza ha potuto fare ritorno a Olbia da dove con i propri accompagnatori è rientrata a Porto Rotondo.

Gina Lollobrigida, per il secondo anno di fila, ha scelto il borgo dei Donà dalle Rose per le sue vacanze estive. Insieme a lei gli amici Giulio Base e Tiziana Rocca. Una vacanza a metà tra il relax e la mondanità. In queste settimane, infatti, la Lollobrigida è stata la protagonista assoluta delle più importanti feste della Costa Smeralda. Ha partecipato al mega party per l’Unicef nella villa di Usmanov allietato dal concerto di Ricky Martin, ha assistito in prima fila al concerto di Annalisa in piazzetta a Porto Cervo e a quello degli One Republic all’hotel Cala di volpe. E anche l’altra sera, poche ore prima di accusare la perdita di sangue dal naso, la diva era la superstar di una cena a Porto Rotondo a casa di Renzo Persico, presidente del Consorzio Costa Smeralda, a cui hanno partecipato anche il ministro Paolo Savona e il giornalista Bruno Vespa. Intorno alle 2 poi la rottura di un capillare e la corsa in ospedale. Con grande sorpresa per l’equipe del 118 che si è trovata di fronte la star di “Pane amore e fantasia”. Un copione che si è ripetuto prima all’ospedale di Olbia e poi a quello di Tempio.

Questa estate gli ospedali del nord Sardegna hanno avuto diversi pazienti illustri. A Olbia è stato trasportato d’urgenza George Clooney, dopo l’incidente con la moto all’altezza di Costa Corallina: nonostante il brutto volo, per il divo di Hollywood fortunatamente solo un ginocchio
contuso. Qualche settimana dopo a Sassari è stato trasportato con l’elicottero Roberto Benigni, caduto sul gommone nell’arcipelago della Maddalena. Per il premio Oscar un paio di giorni di degenza, con la moglie Nicoletta Braschi sempre al suo fianco, e una vertebra rotta. (a.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro