Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Peru a Briatore: non c’è solo la Costa

Il consigliere: sì a nuovi posti letto ma nelle strutture già esistenti

SASSARI. Peru sta con Briatore, ma fino a un certo punto. Il consigliere di Forza Italia approva le parole del manager nell’intervista alla Nuova sulla necessità di aumentare i posti letto nell’isola, ma senza contruire nuove strutture. «È indubbio che servano nuovi posti letto per le strutture alberghiere della Sardegna, non solo sulla Costa Smeralda, ma per le strutture ricettive che si allungano da Benetutti a Nule, passando per Anela e Bono per arrivare a Orune e Oliena – afferma Antonello Peru –. Attenzione però: il rilancio delle attività avvenga con la conversione delle strutture già esistenti, per contenere il consumo del territorio a ridosso delle coste e con la valorizzazione delle peculiarità identitarie delle zone interne». Per Peru i concetti di Briatore sono «chiarissimi ma vanno a scontrarsi con la realtà. Si parla di aumento dei posti letto senza pensare che la Sardegna sconta un gap altissimo dal punto di vista dei servizi. La legge urbanistica deve dare una visione d'insieme della Sardegna nel fronteggiare lo squilibrio legato allo spopolamento delle zone che non si trovano sul mare. La Sardegna non è solo la Costa Smeralda ma si fonda sulle perle incastonate nelle aree dell'interno».