Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Mancano i sensori per la glicemia interrogazione di Tocco, Fi

CAGLIARI. Ad aprile la consulta regionale aveva deciso che i sensori per la glicemia utilizzati dai diabetici dovessero far parte del prontuario delle aziende sanitarie sarde (e quindi fossero...

CAGLIARI. Ad aprile la consulta regionale aveva deciso che i sensori per la glicemia utilizzati dai diabetici dovessero far parte del prontuario delle aziende sanitarie sarde (e quindi fossero rimborsabili per i pazienti). A distanza di mesi torna la polemica sulla questione: a innescarla il vicepresidente della commissione Sanità del Consiglio regionale, Edoardo Tocco (Forza Italia), che annunciando un’interrogazione all’assessore alla sanità Luigi Arru denuncia la mancata fornitura del flash glucose monitoring, sensore sottocutaneo che consente di avere un monitoraggio costante, affermando che «la situazione sta diventando insostenibile. Il forzista, annunciando anche un intervento in commissione, sostiene che «è impossibile trovare il sensore anche negli ospedali cagliaritani San Giovanni di Dio e Binaghi. La fornitura di questi dispositivi incide sulla qualità della vita dei malati e, considerato che la patologia rappresenta una delle piaghe più diffuse, in tanti hanno annunciato la volontà di trasferirsi in altre Regioni per avere a disposizione gli apparecchi». (a.palm.)