Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Pizzuto (Art.1 Sdp) chiude al centrodestra e al Partito dei sardi

SASSARI. «Come gruppo “Articolo 1-Sinistra per la democrazia e il progresso” siamo contrari all’apertura a destra della coalizione di centrosinistra e ribadiamo di voler perseguire i valori dell’antif...

SASSARI. «Come gruppo “Articolo 1-Sinistra per la democrazia e il progresso” siamo contrari all’apertura a destra della coalizione di centrosinistra e ribadiamo di voler perseguire i valori dell’antifascismo e della Repubblica». Non ha usato frasi di circostanza l’esponente del gruppo Articolo 1 - Sinistra per la democrazia ed il progresso, Luca Pizzuto, intervenendo nel dibattito che si acceso subito dopo le dichiarazioni dell’ex senatore e leader regionale di Campo Progressista, Luciano Uras, che ha quindi precisato la sua idea sulle alleanze. Pizzuto, inoltre, sembra chiudere le porte anche al Partito dei Sardi, ancora oggi all’interno della coalizione che sostiene la Giunta Pigliaru. «Si può ragionale sulla costruzione di un nuovo centrosinistra parlando al nostro popolo e mettendo al centro gli ultimi – spiega il consigliere regionale – non costruendo alleanze partitiche fini a se stesse che non hanno funzionato come dimostrato nel recente passata. Siamo una forza solidale e internazionale – conclude Pizzuto – e non nazionalista e sovranista».

Il puzzle delle alleanze, dunque, è molto lontano dal trovare una soluzione che possa mettere d’accordo i partiti in vista delle prossime elezioni regionali e gli ultimi giorni di agosto non hanno dato alcuna accelerata a un processo che sembra sempre più complicato.