Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Sensori per diabete Lapia contro Arru

Continua la polemica sulla cura dei diabetici in Sardegna e, in particolare, sulla sospensione della fornitura da parte della Regione dei sensori per la glicemia. Mara Lapia, deputata 5 Stelle,...

Continua la polemica sulla cura dei diabetici in Sardegna e, in particolare, sulla sospensione della fornitura da parte della Regione dei sensori per la glicemia. Mara Lapia, deputata 5 Stelle, invita l’assessore alla Sanità Luigi Arru «a lasciare twitter e a rispondere alle istanze dei cittadini».

Tutto nasce dopo che la deputata stellata invita l’assessore ad evitare il “colpo di grazia” alla sanità sarda. Arru le risponde così sui social: «Parlamentare, che prende tre volte il mio stipendio, deve essere documentato e preciso. Eviti di andare sul personale». Pronta la controreplica della deputata 5S sempre tramite i social: «Prendo atto che davanti ad accuse precise l’Assessore continua a non rispondere nel merito, cercando di spostare l’attenzione sugli stipendi. Per di più, continua a farlo dal suo profilo Twitter, anche quando le mie istanze pervengono per posta elettronica certificata direttamente al suo assessorato. Sono ancora in attesa di una risposta sulla situazione del pronto soccorso di Nuoro, (richiesta inviata l'8 luglio), sulla chiusura della camera iperbarica della Maddalena (inviata il 5 luglio), ed ancora quella relativa al reparto ustioni e chirurgia plastica del Brotzu (spedita il 17 luglio). Continuo ad attendere quelle risposte in qualità di parlamentare membro della Commissione sanità eletto nella Regione che lui amministra e, soprattutto, in qualità di rappresentante dei sardi che mi hanno eletto e che stanno subendo quotidianamente i disservizi dovuti allo sfascio della sanità sarda».