Viabilità rurale in Sardegna, i fondi per i Comuni superano i 32 milioni

L’assessore all’agricoltura Caria: sostegno per altre 63 amministrazioni Il tetto massimo per ogni domanda è di 200mila euro, 600mila per le unioni 

CAGLIARI. L’assessore all’agricoltura Pier Luigi Caria ha aumentato a 32,7 milioni i fondi destinati ai Comuni per migliorare le condizioni della viabilità rurale e forestale. Gli originari 20 milioni di euro destinati lo scorso anno sono stati incrementati con altri 12,7 milioni. L’aumento delle risorse è avvenuto con la firma di un decreto dedicato alla sottomisura 4.3.1 del Programma di sviluppo rurale (Prs) 2014-2020. I nuovi fondi faranno scorrere la graduatoria delle domande presentate dalle amministrazioni locali e consentiranno di finanziare altri 63 Comuni che si vanno a sommare ai 100 già beneficiari della prima tranche. Per le campagne sarde di tratta di una vera boccata di ossigeno.

Nel bando pubblicato nell’agosto 2017 l’importo massimo finanziabile per domanda di sostegno era stato fissato in 200mila euro, Iva inclusa. Nel caso di domande presentate da Comuni associati, l’importo poteva essere moltiplicato per il numero dei Comuni interessati dall’intervento fino a 600mila euro, ugualmente comprensivo dell'Iva.

Inoltre erano considerati interventi ammissibili quelli che puntavano a migliorare le condizioni di viabilità rurale e forestale, ricadenti in modo prevalente in zona agricola (strade rurali) o di salvaguardia con riferimento in questo caso alle zone boschive (strade forestali) al fine di ripristinare, ove compromessa, la percorribilità.

Il provvedimento comprendeva gli investimenti riguardanti la realizzazione di opere di difesa del corpo stradale, di miglioramento delle condizioni di sicurezza e di regimazione delle acque superficiali.

«Con la spendita di tutte le risorse presenti nella Misura del Piano di sviluppo rurale diamo risposta positiva e particolarmente attesa alle richieste di numerose aziende agricole e delle amministrazioni comunali in cui queste operano – commenta l’assessore Pier Luigi Caria, secondo

il quale «migliorare la viabilità nelle nostre campagne favorisce da un lato la crescita del tessuto imprenditoriale agricolo sardo e dall’altro assicura una gestione più efficiente del territorio nel caso di interventi urgenti legati a incendi o ad altri particolari fenomeni calamitosi».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro