insularità in costituzione 

Successo del Comitato raccolte oltre 60 mila firme

CAGLIARI. Oltre 60mila le firme raccolte per il referendum che chiede l’inserimento dello status di insularità in Costituzione per la Sardegna. È terminata in queste ore la raccolta delle firme. E il...

CAGLIARI. Oltre 60mila le firme raccolte per il referendum che chiede l’inserimento dello status di insularità in Costituzione per la Sardegna. È terminata in queste ore la raccolta delle firme. E il Comitato promotore non nasconde la soddisfazione per il successo dell’iniziativa. Anche perché la battaglia non solo ha superato gli steccati dei partiti, ma è andato anche oltre Tirreno. Banchetti per la raccolta si sono aperti anche in diverse città della penisola. E anche molti emigrati si sono fatti promotori dell’iniziativa. Ora si potrà presentare la proposta in Senato il 26 settembre. «Inserire il principio di insularità in Costituzione è un diritto per tutti i sardi» spiega Roberto Frongia, presidente del Comitato per l’inserimento del principio di insularità nella Costituzione. «Sono orgoglioso del
grande risultato raggiunto per l’iniziativa che ha coinvolto centinaia di amministratori di ogni bandiera politica e migliaia di sardi». Tra i risultati raggiunti, oltre al grande numero di sardi coinvolti, c’è stata la nascita di un ampio fronte politico che ha sostenuto la campagna.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro