Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Scontro tra l’assessore e il leader del M5s

Nelle settimane scorse l'opposizione, per contestare l'elisoccorso, aveva usato metafore e neologismi: da "scatola vuota" a "elishowccorso". E anche ieri, a poche ore dalla conferenza stampa di...

Nelle settimane scorse l'opposizione, per contestare l'elisoccorso, aveva usato metafore e neologismi: da "scatola vuota" a "elishowccorso". E anche ieri, a poche ore dalla conferenza stampa di presentazione del primo bilancio, sono arrivati nuovi siluri. All'attacco in primis Mario Puddu (foto), candidato presidente M5s alle prossime elezioni. «L’elisoccorso- attacca- non può essere il coperchio buono per tutte le pentole della giunta Pigliaru, tanto meno quella della sanità, i cui problemi irrisolti ora pesano sui sardi. In questi anni Giunta non ha garantito i diritti primari ma ha continuato a tutelare i privilegi di pochi». Qual è lo stato della sanità in Sardegna? Si chiede Puddu. «Basta chiederlo ai sardi- questa la sua risposta- o semplicemente ascoltare quello che dicono gli stessi esponenti del centrosinistra che governa la Regione». E cita Bosa, Oristano, Iglesias, Carbonia, Lanusei e Isili. «Sulla sanità- promette- come su tutti gli altri temi serve un cambio di passo deciso ed è quello che faremo, garantendo i diritti ed eliminando i vitalizi una volta alla guida della Regione». Subito è arrivata la risposta dell'assessore. "Il signor Puddu- ha risposto Arru- continua a sollevare polveroni senza entrare nel merito dei problemi, per stimolare la rabbia dei cittadini». E ancora. «Puddu - continua Arru - parla genericamente della sanità non entrando nel merito, ma cercando di confondere l'opinione pubblica parlando di abolizione dei vitalizi. L'elisoccorso va bene o non va bene, i risultati sono validi o non sono validi? Oltre 70% di codici rossi, sono reali o non sono reali? Ogni euro speso è stato speso bene per ogni vita salvata? Vuole smontare questo sistema di elisoccorso? Se sì, lo dica pubblicamente». All'attacco anche Mauro Pili: il rappresentante di Unidos si soprattutto sui costi parlando di «errori rispetto alle previsioni». (st.am)