Anche l’isola fa parte dell’Istituto forestale dell’Unione europea

CAGLIARI. La giunta Pigliaru ha deciso, su proposta dell’assessora Donatella Spano, di aderire come membro all'Istituto forestale europeo e ha dato mandato all’Agenzia Forestas e al Corpo forestale e...

CAGLIARI. La giunta Pigliaru ha deciso, su proposta dell’assessora Donatella Spano, di aderire come membro all'Istituto forestale europeo e ha dato mandato all’Agenzia Forestas e al Corpo forestale e di vigilanza ambientale per fornire un supporto alla organizzazione dell’iniziativa “European Forest Institute Annual Conference 2018” che si svolgerà in Sardegna nei giorni 26-29 settembre.

A seguito dello studio del Conai, che ha approfondito tecnicamente il fine ciclo dei rifiuti differenziati e analizzato l’attuale sistema impiantistico per la valorizzazione di carta e cartone, plastica, vetro, metalli (alluminio e acciaio) e legno, la giunta ha deciso di stanziare 15mila euro per una campagna informativa finalizzata a fornire ai cittadini le informazioni sul fine ciclo dei materiali raccolti in via differenziata e sul buon esito degli sforzi da essi profusi nel praticare correttamente la raccolta. È stato poi deciso di non sottoporre a ulteriore procedura di valutazione di impatto ambientale, salvo recepimento delle prescrizioni descritte, gli interventi di trattamento di rifiuti solidi urbani e assimilati non pericolosi nel Comune di Muros, la richiesta di autorizzazione all'esercizio delle operazioni di recupero di rifiuti non pericolosi per la produzione di aggregati riciclati nella zona industriale di Tempio e
l’estensione dell’efficacia temporale della delibera del 2011 relativa allo schema fognario depurativo del comune di Castelsardo proposto da Abbanoa. Giudizio negativo di compatibilità ambientale, invece, per l’istanza di concessione mineraria Sos Contones, nel comune di Orani.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare