Sanità, Arru su Facebook: "Mai fatta macelleria sociale"

L'assessore reagisce contro quello che definisce un attacco frontale nei suoi confronti

CAGLIARI. «Non ho mai fatto macelleria sociale, né calcoli ragionieristici, sto solo cercando di riportare una buona e responsabile sanità pubblica, per evitare sprechi e doppioni che tutti sono pronti a denunciare ma che nessuno finora aveva avuto il coraggio di affrontare». È uno sfogo quello che l'assessore Luigi Arru ha pubblicato oggi 20 settembre sul suo profilo Facebook dopo giorni di attacchi politici provenienti da entrambi gli schieramenti.

Il titolare della sanità parla di un attacco frontale nei suoi confronti: «Quando si raccontano le cose in maniera martellante, senza distinguere i fatti dalle opinioni, legittime, contrarie, c'è qualcosa che non va bene», scrive. Di sicuro, spiega, «non è corretta la corsa di tutti a prendere le distanze dalla sanità, come anche non è corretto esaltare disfunzioni che nessuno nega ed episodi di malasanità elevandoli però all'ennesima potenza». Non è corretto, poi, prosegue Arru, «quando i 'nuovistì dichiarano che cambieranno il sistema sanitario senza però dire come».

Sinora, sottolinea l'assessore, «ho tenuto un profilo istituzionale, ma non posso più

tacere di fronte alla memoria, molto corta, di tanti, troppi». E quindi, annuncia, «nei prossimi giorni farò delle cure per la memoria, anche per difendere il sistema sanitario sardo dalle troppe inesattezze, dalle imprecisioni che vengono raccontate e che diventano sentenze inappellabili».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller