Meteo, allerta arancione su tutta la zona orientale

La protezione civile declassa da elevato a moderato il rischio, esteso alla Gallura Previsti pioggia e vento in tutta l’isola. Ieri chiuse scuole in Ogliastra e nel sud

SASSARI. Resta alto l’allarme maltempo in mezza isola. La Protezione civile regionale ha declassato da rossa ad arancione l’allerta meteo scattato ieri alle 14 e in vigore fino alla mezzanotte di oggi su tutta la parte orientale della Sardegna, ovvero da elevata a moderata. Ma il codice arancione è stato esteso anche alla Gallura e il rischio nubifragi resta e non lascia tranquilli. Colpa della risalita verso il Tirreno del ciclone che ieri stazionava sul canale di Sicilia. Nel resto della Regione la criticità viene indicata ordinaria.

Dalle prime ore di oggi – annunciano gli esperti meteo – un nuovo impulso di aria umida da sud-est, accompagnato dall’approfondirsi di un nuovo minimo di depressione al suolo, interesserà tutta l'isola, portando ventilazione localmente forte da nord-est sulle coste settentrionali. Precipitazioni anche temporalesche, generalmente moderate, sono attese in tutta la Sardegna a partire dalla parte orientale, dove potranno registrarsi cumulati anche elevati.

Ieri frattanto, dopo l’allerta rossa per piogge e temporali diramata mercoledì dalla protezione civile regionale, molte scuole sono rimaste chiuse nel Cagliaritano e in quasi tutta Ogliastra. Studenti a casa anche nei due centri più importanti della Baronia, Siniscola e Orosei. «Abbiamo chiuso le scuole in via precauzionale visto il rischio di nubifragi e l’allerta rossa – ha detto il sindaco di Lanusei, Davide Burchi – ma oggi (ieri, ndr) non ci sono state precipitazioni importanti, se si esclude una pioggia piuttosto intensa. Abbiamo anche riunito il Coc (centro operativo comunale) in tutti i comuni e pre-allertato le imprese in caso di emergenza, per essere pronti a qualunque intervento».

Istituti chiusi anche nel Cagliaritano. La decisione è stata presa dai sindaci di San Vito, Muravera e Castiadas nel Sarrabus, Silius, Escalaplano e San Nicolò nel Gerrei. «A causa delle previste condizioni meteorologiche avverse, potrebbero verificarsi situazioni di pericolo e impraticabilità della viabilità urbana e che conduce a Escalaplano – ha scritto ad esempio il primo cittadino del paese del Gerrei – con conseguente esposizione a rischi specifici per gli utenti della strada, compresi
gli studenti che frequentano la scuola di Escalaplano e il relativo personale scolastico, che potrebbe avere difficoltà a raggiungere il plesso di Escalaplano in condizioni di sicurezza». Dello stesso tenore gli altri avvisi, i sindaci invitano i cittadini a tenere la massima prudenza.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller