l’emergenza 

Nuovi sbarchi di algerini nelle spiagge del Sulcis

CAGLIARI. Le buone condizioni climatiche di ieri hanno favorito nuovi sbarchi di migranti provenienti dall'Algeria. Venti gli stranieri arrivati nel Sud Sardegna. Il primo barchino con a bordo sette...

CAGLIARI. Le buone condizioni climatiche di ieri hanno favorito nuovi sbarchi di migranti provenienti dall'Algeria. Venti gli stranieri arrivati nel Sud Sardegna. Il primo barchino con a bordo sette migranti è approdato a Capo Teulada nella serata di domenica. Poche ore dopo a Sant'Antioco è approdato un secondo barchino con a bordo altri 13 migranti. Sul posto sono intervenuti polizia, carabinieri e Guardia costiera. I migranti, dopo le visite mediche e le operazioni di identificazione, sono stati trasferiti nel centro di accoglienza di Monastir.

Complice il bel tempo e il mare piatto gli sbarchi proseguono con regolarità. Piccoli gruppi, composti da 10 al massimo 20 persone, arrivano a bordo di mezzi di fortuna nelle spiagge del Sulcis ma vengono avvistati molto prima dello sbarco. Pochissimi riescono a sfuggire ai controlli, quasi tutti vengono rintracciati e trasferiti nel centro di accoglienza in attesa del rimpatrio.

Nel frattempo vanno avanti a Macomer i lavori per la realizzazione del Cpr, il centro per i rimpatri, pensato
proprio per affrontare l’emergenza legato allo sbarco degli algerini irregolari, nessuno dei quali chiede protezione e riconoscimento dello status di rifugiato. Nel 2017 gli algerini sbarcati in Sardegna erano stati circa 2000, circa 800 quelli arrivati nei primi nove mesi del 2018.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare