Cagliari calcio, un assist all’artigianato d’autore

Una selezione di oggetti rosso e blu entra nel merchandising del club di serie A Argiolas: «Collaborazione strategica». Vendita anche all’aeroporto di Elmas

CAGLIARI. Come veicolo promozionale ha pochi eguali nell’isola, forse nessuno: il Cagliari calcio è tra le prime squadre in Italia per numero di tifosi e viene subito dopo le big nazionali. L’assessorato al turismo, commercio e artigianato non ha quindi avuto una cattiva idea quando ha deciso di stringere una collaborazione col club di serie A per la promozione dell’artigianato sardo. L’accordo, presentato ieri, prevede che una selezione di creazioni connotate dai colori rosso e blu e col marchio ufficiale del club siano messi in vendita nel sito e negli store della società rossoblu e in un corner dello shop Isola dell’aeroporto di Elmas.

«Integrare l’artigianato sardo nel merchandising ufficiale del Cagliari – spiega l’assessora Barbara Argiolas – è la naturale evoluzione della mostra “Il rosso e il blu”, inaugurata la scorsa estate alla Sardegna Arena e che, dal 1° dicembre approderà in una versione allargata a circa 80 pezzi all’Artigiano in Fiera di Milano. In questi mesi l’esposizione ha avuto un grande successo di pubblico e tanti visitatori hanno chiesto se fosse possibile acquistare i pezzi esposti: ora lo rendiamo possibile con una iniziativa innovativa che vuole aprire nuovi canali per il nostro artigianato. La collaborazione col Cagliari è strategica» dice l’assessora, ricordando che da tre anni il Cagliari veicola il marchio Isola. La particolarità è che il 100% del prezzo di vendita andrà all’artigiano.

Ciascun artigiano iscritto nella vetrina regionale sardegnaartigianato.com potrà candidare una propria opera per il catalogo del merchandising. I pezzi proposti passeranno al vaglio del direttore artistico del progetto Roberta Morittu e, se valutati positivamente, potranno ottenere il logo del Cagliari calcio ed entrare nei canali di vendita come prodotti ufficiali e numerati.

«Siamo orgogliosi di dare visibilità e comunicare a livello nazionale e internazionale un’eccellenza come quella dell’artigianato sardo» – afferma il direttore generale del club, Mario Passetti – Il Cagliari è il miglior canale per raggiungere questo obiettivo, la sua forza comunicativa è nei numeri: 250 milioni di contatti stampa, 54 milioni di spettatori
annui nel mondo in tv, 120 milioni di contatti web». E, riferendosi agli store e al web, sottolinea che «si tratta di canali di vendita già esistenti, efficaci, capaci di raggiungere tutte le parti del mondo: una grande opportunità che speriamo davvero venga colta». (a.palm.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community