Gli studenti di Sassari vincono il quiz del metano

La Nuova@Scuola, i manager di Italgas hanno incontrato gli alunni del Polo tecnico statale

SASSARI. Coinvolti in un format stile “quiz a premi”, gli studenti del Polo Tecnico statale “Devilla-Dessì-La Marmora-Giovanni XXIII” di Sassari hanno scoperto Italgas, la sua mission, le sue attività e la sua storia. È questo però solo il lieto finale di una mattinata trascorsa nell'aula magna della struttura di via Monte Grappa. Mattinata dedicata ieri a uno degli incontri organizzati nel quadro del progetto La Nuova@Scuola, che oltre a portare quotidianamente una copia della Nuova Sardegna nelle classi di circa 60 istituti superiori dell'Isola, stabilisce preziose connessioni fra mondo delle scuole e mondo del lavoro, fra gli studenti e l'impresa.

Cinque classi coinvolte, ognuna accompagnata dal docente di riferimento. Una vera e propria squadra di comunicatori griffata Italgas - il più grande operatore in Italia nel settore della distribuzione e terzo in Europa - prende possesso dello spazio e degli strumenti utili a comunicare e raccontare. Ogni aspetto è calibrato al dettaglio, fra filmati e slide esplicative, semplici ma esaustive, accattivanti nel mood, nella veste grafica e nei colori funzionali a tenere alto il livello di attenzione. Si parte con il saluto e ringraziamento della professoressa Alessandra Costini, operativa e disponibile referente, che sottolinea l'importanza dell'opportunità regalata dal progetto La Nuova@Scuola unitamente all'occasione di confronto con una azienda di livello internazionale e leader di settore.

Il microfono passa poi all'Università di Sassari – partner del progetto - rappresentata per l'occasione da Silvia Fotzi e Dario Vacca, membri dell'Associazione Formore Istruzione. Portato alla platea il saluto dell'Ateneo sassarese e del rettore Massimo Carpinelli, il dottor Vacca ha evidenziato l'importanza della formazione e della specializzazione per chiunque voglia confrontarsi in maniera competitiva con il mondo del lavoro, presentando in breve l'offerta accademica dell'Università di Sassari e fornendo ai giovani in platea le indicazioni per approfondirla.

Prende la parola Pier Lorenzo Dell'Orco, responsabile sviluppo commerciale Italgas: «Vorremmo raccontarvi cos'è il metano, spiegarvi perché secondo noi il suo utilizzo ha grandi vantaggi e importanti benefici per la vita delle persone. La Sardegna è al momento l'unica regione d'Italia non servita, ma il gap sarà presto colmato, per questo serve sapere cosa sta per arrivare a casa vostra. Noi siamo presenti sull'Isola già da qualche mese: abbiamo acquistato la società Medea Gas che serve la città di Sassari. Abbiamo attivato un piano di sviluppo da portare avanti nella vostra regione». Al microfono Dell'Orco si alterna con Alessia Morelli (relazioni esterne).

La presentazione è fluida, sul maxi schermo scorrono le immagini di un video di presentazione, parole come identità, crescita, innovazione, sostenibilità, ambiente, sfide. Si parla di futuro, approvvigionamento, consumo e destinazione del gas. Ancora di filiera produttiva e impatto ambientale. «La prospettive di sviluppo in Sardegna prenderanno forma nei prossimi tre anni. Interessanti gli aspetti collegati all'impiego del bio metano» dice la dottoressa Morelli. Positivo il messaggio conclusivo: «Vogliamo portare il metano in quante più case possibili, Sardegna compresa. Il futuro dell’energia passa necessariamente per una via economicamente sostenibile e il gas avrà sicuramente un ruolo di primo piano in tal senso».

Applauso dei ragazzi, si abbassano le luci e Tommy Rossi dà il via al quizzone: cinque classi, cinque squadre, una pulsantiera a testa e 22 domande a risposta multipla sui temi Italgas appena proposti: indovinarne il più possibile per arrivare più in alto in classifica. La sana e istruttiva competizione scatena i ragazzi che fra nozioni utile, storia e norme di sicurezza e comportamento si confrontano senza esclusione di click. Alla fine la spunta la 4^C Cat, ma la vittoria è condivisa: bravi tutti.

Nei giorni scorsi l’iniziativa La Nuova@Scuola
ha fatto tappe in altre scuole dell’isola con protagonisti altre imprese dell’isola. Lunedì all’istituto comprensivo Satta di Macomer era ospite la Coldiretti, la scorsa settimana igli studenti del liceo Azuni di Sassari hanno visitato l’azienda casearia Fratelli Pinna di Thiesi.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro