C’è la firma: il concerto di Jovanotti è salvo

Accordo tra Comune, Port authority e Capitaneria: il mega live si svolgerà il 23 luglio all’Isola bianca

OLBIA. Stava per saltare tutto. Ma alla fine tre firme in fondo a un comunicato ufficiale rassicurano i fan e soprattutto lui: Jovanotti. Insomma, il tour estivo di Lorenzo Cherubini farà regolarmente tappa al porto di Olbia il prossimo 23 luglio. Ad assicurarlo sono il sindaco Settimo Nizzi, il presidente della port authority Massimo Deiana e il direttore marittimo Maurizio Trogu. Dopo giorni di polemiche e forti perplessità per via del luogo scelto, cioè il porto dell’Isola Bianca, Nizzi, Deiana e Trogu hanno firmato un documento congiunto per rassicurare gli organizzatori del concerto: «Possiamo affermare che quanto uscito sui media nei giorni scorsi è stato ampiamente superato dal dialogo tra i soggetti coinvolti. Già dalla prossima settimana si lavorerà fattivamente all’organizzazione di questo importantissimo spettacolo che vedrà tutta la Sardegna protagonista».

Cosa è successo. Dopo alcune indiscrezioni, riportate dalla Nuova, Jovanotti ha annunciato la tappa olbiese del suo tour lo scorso 6 dicembre a Milano. Questa la location: il molo Bonaria dell’Isola Bianca. Il presidente dell’Autorità di sistema del mare di Sardegna, Massimo Deiana, che non era stato praticamente informato dal Comune, aveva subito espresso forti perplessità sulla data del 23 luglio, che ricade nel bel mezzo della stagione turistica, e sulla scelta del molo Bonaria, che è utilizzato dalle navi. Dubbi sulla sicurezza erano stati espressi anche il direttore marittimo di Olbia, Maurizio Trogu. Poi, però, è venuto fuori che in realtà il Comune intende organizzare il concerto al molo 1 bis, che per questioni di vicinanza viene genericamente chiamato molo Bonaria. Un’area non pienamente operativa e che in passato aveva già ospitato altri eventi.

La svolta. Le diplomazie si sono messe subito al lavoro per superare l’incidente diplomatico. Nel frattempo lo staff di Jovanotti, con i biglietti già in vendita, avrebbe cominciato a valutare l’annullamento del concerto, come avvenuto in Sicilia per simili motivi. Ieri, infine, il documento ufficiale firmato da Nizzi, Deiana e Trogu per rassicurare gli organizzatori del concerto. «Si tratta di una grande notizia non soltanto per la città che ospiterà l’evento ma per l’intera Regione – affermano i tre –. L’Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna, la direzione marittima e il comune di Olbia confermano che l’evento si svolgerà a Olbia e che già da lunedì prossimo si incontreranno per affrontare le questioni tecniche. La sinergia tra i tre soggetti è diretta a far
sì che l’evento e le attività portuali possano coesistere in tutta sicurezza. È assolutamente normale che eventi di questa portata sollevino qualche criticità, sempre superabile nel momento in cui c’è la ferma volontà da parte delle autorità competenti a procedere, come in questo caso».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller