accordo coldiretti-corisar 

Mense a chilometro zero per sostenere i pastori del Sud

CAGLIARI. Un accordo scaccia crisi per i pastori e mense a chilometro zero per i bambini. Lo hanno sottoscritto la Coldiretti di Cagliari e l'impresa Corisar che si occupa di ristorazione collettiva....

CAGLIARI. Un accordo scaccia crisi per i pastori e mense a chilometro zero per i bambini. Lo hanno sottoscritto la Coldiretti di Cagliari e l'impresa Corisar che si occupa di ristorazione collettiva. Con due punti chiave: un'equa remunerazione del latte ai pastori del sud Sardegna aderenti alla cooperativa Oproc. E pecorino a chilometro zero per 9mila bambini che pranzano nelle mense scolastiche di 10 Comuni del Campidano (Cagliari, Sestu, Dolianova, Monastir, Uta, Silius, Soleminis, Serdiana, Burcei e Decimoputzu). L'intesa prevede la sperimentazione di due giornate al mese con un menù 100% sardo con prodotti di qualità, di stagione, a chilometro provenienti dalle aziende agricole di Campagna Amica Cagliari. La prima giornata è in programma il 18 dicembre con questo menù: malloreddus al sugo, pecorino, cruditè di verdure, frutta, pane. La Corisar da tre anni, con la collaborazione dei tecnici Laore, sta portando avanti un progetto di mensa con prodotti locali, dove sono
previsti quelli a marchio Igp, Dop, prodotti tradizionali (Pat) e biologici. Il giro di affari è consistente. Solo per le mense scolastiche, in Sardegna si stima una spesa per l'acquisto dei prodotti agroalimentari che si aggira intorno ai 7-8 milioni per 5 milioni di pasti all'anno.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare