La Sed Plus nel gotha dei creativi pubblicitari

All’agenzia di comunicazione con sede a Oristano due importanti riconoscimenti  Hanno superato la concorrenza di più di mille candidati da tutta Europa

ORISTANO. Ancora un riconoscimento di prestigio per Sed Plus, l'agenzia di comunicazione e marketing con sede a Oristano. E sono ben 19. I titolari Giordana Dessì e Lorenzo Saliu, accompagnati da Lidia dal Soggio, account manager, hanno ritirato all’istituto Grenoble di Napoli una targa d’oro e una d’argento assegnate dal premio internazionale per la pubblicità OpenArtAward, dove per il terzo anno consecutivo sono risultati protagonista, questa volta grazie ai lavori fatti per la Cantina Dorgali. E non è quindi un caso che nelle stesse ore quest’ultima abbia trionfato a “Binu”, concorso enologico nazionale organizzato dalle Camere di commercio di Oristano e Nuoro, vincendo il premio “Binu d’oro”: è stato assegnato da una giuria di giornalisti specializzati per la miglior performance sul piano della comunicazione del suo lavoro e del suo territorio.

Erano 1311 le agenzie candidate, di cui 20 straniere, 1.018 i lavori presentati, 675 i brand in gara. Il concorso Openartaward d’altronde può vantare la Medaglia del Presidente della Repubblica (2014) e il patrocinio di Commissione europea, Presidenza del Consiglio e Mise.

L’argento è arrivato nella categoria Print Advertising (140 proposte in concorso) “Tanto di Cappello” ispirata all’arte di Magritte «un’idea che si sposa perfettamente con l’headline e con l’aria marcatamente elegante del design, a richiamo del valore del vino promozionato», motivano i giudici. La targa d’oro è quella del premio speciale Fedrigoni per il packaging della linea “I gioielli”, restyling delle etichette dei vini Nùrule, Filine e Icorè «per l’alto valore estetico e qualitativo delle etichette che hanno contribuito a dare alle bottiglie un pregio che si percepisce non solo visivamente grazie alla grafica pulita e raffinata, ma anche nella sensazione tattile che si ha nel toccarle».

«Ancora una volta siamo riusciti a primeggiare in un contesto competitivo amplissimo e molto agguerrito, contro veri colossi – dice Giordana Dessì – e piazzarci al vertice con un budget nemmeno paragonabile gratifica il nostro lavoro impostato sulla professionalità: cerchiamo il massimo sia con una piccola che con una grande azienda, affidandoci ai migliori professionisti, ad esempio per la parte fotografica ci siamo affidati a nomi come Antonio Saba».

«Il nostro primo obiettivo è sviluppare il business del cliente, far crescere il suo fatturato. L’idea creativa si sviluppa partendo dalle sue esigenze ed è funzionale al raggiungimento di un risultato. Più che a un’illuminazione quasi mistica può essere paragonata a un processo matematico, a un algoritmo. Una visione meno poetica ma che porta sempre a garantire l’eccellenza». E ancora: «Troppe volte ci siamo sentiti dire “la pubblicità costa troppo”. Secondo noi non sempre per fare buona pubblicità sono necessari grandi investimenti. L’importante è non perdere la visione di una strategia di comunicazione coordinata e continuata nel tempo e non cadere nell’errore della comunicazione autoreferenziale».

La Dessì spiega che «i nostri clienti sono le piccole e medie imprese, cui offriamo una consulenza di tipo “sartoriale”. Tra i nostri punti di forza c’è la capacità di lavorare
con grande professionalità e creatività pur sapendo di avere budget limitati. Perché è giusto che anche piccole realtà siano seguite da professionisti della comunicazione. La soddisfazione è molto più grande e il cliente ce ne sarà grato».

©RIPRODUZIONE RISERVATA



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA LA SCRITTURA

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community