Morto il novantenne investito dall’auto pirata

Il guidatore, fuggito dopo aver travolto l’uomo sulle strisce, si è poi costituito È un operaio compaesano della vittima. È stato denunciato per omicidio colposo

TEULADA. Non ce l’ha fatta a sopravvivere alle gravi ferite riportate nell’investimento sulle strisce pedonali di cui è rimasto vittima nel tardo pomeriggio dell’altro ieri. Salvatore Sanna, 90enne di Teulada, è morto ieri mattina nell’ospedale Sirai di Carbonia. L’investitore, che si era dato alla fuga dopo aver travolto l’anziano uomo, si è presentato spontaneamente ieri pomeriggio nella caserma dei carabinieri del paese, sostenendo di essere scappato senza prestare soccorso alla vittima per paura delle conseguenze negative, in particolare di quelle di carattere penale.

Si tratta di un operaio 52enne compaesano della vittima, L.S., che è stato denunciato in stato di libertà per il reato di omicidio colposo a seguito di incidente stradale, fuga e omissione di soccorso. Il magistrato, a cui i carabinieri hanno trasmesso un rapporto sull’accaduto, dovrà adesso valutare se esistono gli estremi per l’accusa di omicidio stradale.

La sua Golf Volkswagen, con cui ha investito il novantenne, è stata posta sotto sequestro. L’anziano era stato travolto alle 18,30 di venerdì scorso mentre attraversava la centrale via Sulcis sulle strisce pedonali. L’investitore non si era fermato e si era allontanato facendo perdere le proprie tracce senza essere visto da testimoni, come risulterebbe ai carabinieri.

Il pedone investito è stato soccorso da alcuni passanti e poi dai volontari del 118 che lo hanno trasportato all’ospedale Sirai di Carbonia in gravissime condizioni. Dopo una notte di agonia e alcune complicazioni dovute all’età avanzata, nella mattinata di ieri ha cessato di vivere. Intanto i carabinieri del paese e della compagnia di Carbonia si erano messi immediatamente a caccia del pirata della strada. Nessun testimone si è fatto avanti, la mancanza
assoluta di sistemi di video-sorveglianza in via Sulcis ha reso problematico risalire all’investitore.

La svolta ieri pomeriggio, qualche ora dopo il decesso dell’anziano investito. L’operaio, senza precedenti penali, si è presentato in caserma per raccontare l'accaduto.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community