Isola al gelo: nevicate e scuole chiuse

Le temperature in picchiata sino a domani. Studenti a casa a Tempio, Fonni e Desulo

SASSARI. Dopo l’allerta per la burrasca di maestrale, nell’isola è scattato un nuovo avviso della Protezione civile regionale per il gelo. L’allerta durerà fino almeno a venerdì perché tra oggi e domani sono infatti previste temperature molto basse, inferiori ai 2 gradi in pianura e in progressivo calo nel corso delle 48 ore segnalate nel bollettino. Sono probabili gelate nelle ore più fredde. Anche la neve è attesa in molte zone dell’isola, dopo che è stata annunciata nella penultima allerta. Sono infatti previste possibili nevicate a quota medio-bassa, ma al di sopra dei 500 metri.

I primi fiocchi hanno già iniziato a imbiancare l’isola tra il Monteacuto e il Logudoro. Una nevicata, proprio ieri sera, c’è stata a Pattada e Alà dei sardi. Le neve è caduta anche in Barbagia, sui rilievi della Gallura e ovviamente sul Gennargentu, dove sono state registrate le temperature minime più basse.

Le precipitazioni più intense a Tempio dove questa mattina riprenderanno le ricerche di un escursionista di Luras di 44 anni disperso dal pomeriggio di ieri. Alessandro Uscidda ha dato l’allarme mentre si trovava nei boschi, poi i contatti si sono interrotti. La situazione meteo a Tempio è abbastanza critica e considerato l’annunciato peggioramento il sindaco Andrea Biancareddu ha emesso un’ordinanza con la quale stabilisce per la giornata odierna la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado sia in città che nella frazioni di Nuchis, San Pasquale e Bassacutena.

La stessa ordinanza invita l’intera cittadinanza a non uscire di casa in caso di forte nevicata, a non sostare vicino ad edifici pericolanti ed alberi ed all’uso degli autoveicoli solo in caso di effettiva necessità. Ordinanza analoga di chiusura delle scuole hanno emesso la sindaca di Fonni Daniela Falconi e il primo cittadino di Desulo, considerate le precipitazioni abbondanti che hanno interessato i centri della Barbagia e la difficoltà a spostarsi per gli scuolabus. Già ieri neve e ghiaccio hanno causato disagi alla circolazione stradale. Sulle Statali 389 e 131, all’altezza dei valici a Corr’e Boi e Campeda, ieri sera sono intervenuti i mezzi spazzaneve dell’Anas per garantire un minimo di sicurezza agli automobilisti di passaggio, che comunque
devono avere le catene auto oppure gli pneumatici da neve.

Disagi anche sulla Provinciale 7 Desulo-Fonni, dove sono entrati in azione altri due mezzi spazzaneve della Provincia. Nelle strade interessate dalle nevicate sono presenti le pattuglie della Polizia Stradale.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community