Raffiche fino a 140 orari il maestrale flagella l’isola

Dirottato a Olbia il traghetto Janas diretto da Genova a Porto Torres Interrotti i collegamenti con la Corsica. Numerosi interventi dei vigili del fuoco

SASSARI. Traghetti dirottati e corse cancellate nel nord e nel sud-ovest dell’isola. È stato quello dei trasporti il settore più pesantemente condizionato da un vento di maestrale dalla potenza inusuale che nella giornata di ieri ha spazzato tutta l’isola. La burrasca ha fatto segnare picchi di 140 km/h nel sud est della Sardegna in particolare nella mattinata, quindi le forti folate di vento hanno lentamente rallentato sino ai 75 nodi.

Tra i maggiori disagi quello che ha riguardato il collegamento Genova-Porto Torres: il traghettoTirrenia “Janas” impossibilitato ad attraccare nello scalo turritano, è stato dirottato su Olbia, da dove è poi ripartito in serata per Genova una volta constatate le condizioni meteo favorevoli. Problemi anche sulle Bocche di Bonifacio, zona solitamente impraticabile in occasioni di maltempo simili a quella di ieri: a causa del mare molto agitato Moby è stata costretta a cancellare quattro corse della mattina tra Santa Teresa Gallura e Bonifacio. In particolare sono saltate quelle delle 7 e delle 11, in partenza dal porto sardo, e quelle delle 8,30 e 13 dalla Corsica. Alcuni collegamenti erano saltati anche domenica, sempre a causa delle cattive condizioni meteo-marine. Nel sud Sardegna, invece, sulla costa occidentale – quella maggiormente battuta dal maestrale – è stato sospeso del tutto il collegamento tra Portovesme e Carloforte. La Delcomar ha però effettuato il collegamento sullo scalo di Calasetta.

Emergenza un po’ in tutta l’isola a causa delle forti raffiche, in particolare a Cagliari dove gli interventi dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Cagliari e della polizia municipale sono stati diverse decine. Nel capoluogo hanno ceduto alcuni grossi rami in via dei Valenzani, a Sant'Elia e in via Pessagno. In altre zone della città gli interventi hanno riguardato pali dell'illuminazione, cartelli stradali e cornicioni pericolanti. A Villacidro un vaso di fiori caduto da un balcone ha colpito alla schiena un passante che ha riportato lievi ferite, mentre un ramo si è spezzato da un albero ed è caduto vicino al cimitero. Interventi anche del 118 per soccorrere passanti, soprattutto anziani, spinti a terra a causa del vento, mentre camminavano a Cagliari.

Già dalla serata di ieri il tempo è migliorato grazie all’avanzare dell'alta pressione atlantica, che ha portato anche un aumento delle temperature (oggi minime sui 14 gradi). Ma durerà poco: già da stasera – spiegano dal servizio meteo dell’Aeronautica militare di Decimomannu
– è in arrivo nuova perturbazione dal nord Europa con un peggioramento delle condizioni meteo sino a sabato e domenica». Questo comporterà «un nuovo abbassamento delle temperature con piogge a partire da giovedì e localmente anche qualche rovescio e temporale». (a.palm.)



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare