“Più turismo più lavoro”, crescono gli incentivi

Maggiori risorse e platea più larga per l’avviso che punta sui mesi di spalla e agevola le assunzioni

CAGLIARI. L’avviso regionale “Più turismo più lavoro” ha dimostrato la sua efficacia e merita un rifinanziamento per il 2019: è quello che pensa la giunta regionale che con una delibera ha stanziato 6,5 milioni di euro prevedendo un sensibile incremento delle risorse disponibili per l’erogazione di incentivi per il prolungamento della stagione turistica. Sono finalizzati soprattutto alla riduzione del costo del lavoro e al mantenimento dei livelli occupazionali oltre i mesi da giugno a settembre.

Quest’anno però la delibera amplia anche la platea dei beneficiari rispetto alle imprese finanziate nei tre anni precedenti. «Ci sono voluti quattro anni – commenta Paolo Manca, presidente di Federalberghi Sardegna – ma finalmente la Giunta ci ha dato le risposte che attendevamo: gli incentivi sono da oggi estesi anche agli altri attori del comparto». Entrano quindi in gioco altre categorie Ateco, che saranno definite nell’avviso di prossima pubblicazione, purché ricomprese nella filiera turistica. E il provvedimento agevolerà le assunzioni di lavoratori stagionali con contratto a tempo determinato. L’obiettivo, condiviso in precedenza in incontri di interlocuzione con i rappresentanti dell’intero settore turistico, è assicurare a tutte le categorie di addetti condizioni favorevoli per un impiego duraturo.

Sono state 701 le strutture alberghiere ed extralberghiere sostenute attraverso gli avvisi nel triennio 2016-2018, con una dotazione finanziaria complessiva, a valere sul Por Fse, pari a 7,5 milioni di euro (e uno stanziamento annuale di 2,5 milioni). Sono stati invece 4560 i lavoratori coinvolti e oggetto dei contributi previsti. Si tratta di numeri che la Regione definisce importanti per l'occupazione, soprattutto giovanile, anche nei cosiddetti “mesi spalla”.

Manca si dice «estremamente soddisfatto» e ringrazia in particolare
l’assessora al lavoro Virginia Mura «sensibile e competente nei confronti della tematica» e l’assessora al turismo Barbara Argiolas «il cui lavoro si è concentrato fin da subito, tra le altre cose, sull’importanza del prolungamento della stagione turistica». (a.palm.)



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community