Rivolta del latte, Salvini: «Subito una commissione unica nazionale»

Il candidato alla segreteria del Pd Martina: «Il governo convochi subito un tavolo con i pastori»

SASSARI. «Seguo e rispetto la protesta dei lavoratori della Sardegna, e ritengo urgente dare vita ad una Commissione Unica Nazionale con pastori, produttori e industriali per il latte ovino, con lo Stato (vista l'assenza della Regione) che torna a fare lo Stato e stabilisce un prezzo minimo di contrattazione, anche con una eventuale parte di sovvenzione. Spero che il voto di domenica 24 febbraio riavvicini la Regione ai cittadini, il Popolo Sardo merita più attenzione e rispetto». Lo dice il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini.

«Alle immagini che stiamo vedendo in questi giorni dalle strade della Sardegna, dove i pastori esasperati sono arrivati a rovesciare il latte per chiedere prezzi equi, nessuno può rimanere indifferente. Come abbiamo costruito una soluzione per il latte vaccino negli anni scorsi, ora il governo deve occuparsi subito di loro, convocandoli immediatamente a un tavolo al ministero». Così su Facebook il candidato alla segreteria del Pd Maurizio Martina, deputato dem. «Vendere sotto i costi di produzione non è accettabile. Due proposte che rivolgiamo subito al governo sono la creazione di un Fondo latte ovino da almeno 25 milioni di euro, come abbiamo fatto noi appunto per il latte bovino negli ultimi anni, e un patto di filiera per il pecorino che parta dai costi di produzione stimati», conclude Martina, ex ministro dell'Agricoltura.

I pastori sardi, in protesta da giorni per per il crollo del prezzo del latte, «hanno ragione, hanno perfettamente ragione, poi le modalità le lascio a voi». Lo ha detto il ministro delle Politiche Agricole e del Turismo Gian Marco Centinaio, a margine del taglio del nastro della Bit, la fiera del turismo inaugurata questa mattina a Milano. «Sabato e domenica sarò in Sardegna perché voglio parlare con loro, sapere da loro se quello che decideremo è una cosa che può essere accettata - ha proseguito il ministro -. Non posso pensare che ci siano

operatori che vengono pagati così poco e poi il prezzo del latte nei negozi è se non il triplo poco ci manca», ha concluso Centinaio anticipando anche che «per mercoledì era già prevista, indipendentemente dalla protesta, una riunione tra i miei tecnici al ministero, ad hoc sull'argomento».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community