Salvini e i pastori in lotta: "Lavoriamo per una soluzione entro 48 ore"

Il vicepremier riceve una delegazione di allevatori della Coldiretti: "Sospenderemo l'attività del Consorzio di tutela del Pecorino romano dop"

ROMA.«Lavoro per una soluzione entro 48 ore per restituire dignità e lavoro ai sardi». Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini dopo l'incontro al Viminale con una delegazione dei pastori sardi della sola Coldiretti. La delegazione della Coldiretti era guidata dal presidente Ettore Prandini.

All'incontro ha partecipato anche il sottosegretario all'Agricoltura Franco Manzato Il ministro ha convocato un nuovo tavolo al Viminale per giovedì alle 15 al quale parteciperanno associazioni di categoria, governo e produttori.

Il vicepremier si è impegnato a interventi di sostegno ai pastori per le perdite economiche, legate alla mancata produzione e ai bassi prezzi, e la sospensione delle attività del Consorzio di tutela del Pecorino Romano Dop, finalizzata all'approvazione di un nuovo piano di produzione.  Il pacchetto di iniziative, sottolinea il Viminale, servirà «anche a rasserenare il clima sull'isola».

leggi anche:

leggi anche:

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller