Elezioni regionali 2019, Christian Solinas stravince

Si certifica il crollo dei 5 Stelle anche nelle città dove governano, Cagliari premia invece il suo sindaco Massimo Zedda,  a Olbia, in Gallura e Barbagia il centrodestra dà uno stacco abissale ai concorrenti

SASSARI. A Sassari gli elettori hanno premiato Christian Solinas con un 41,42 per cento ma Massimo Zedda ha giocato con onore la sfida attestandosi poco sopra il 35 per cento e quindi senza incassare distacchi abissali.

leggi anche:

A Nuoro il cuore batte ancora a sinistra, in netta controtendenza rispetto al risultato regionale e al suo stesso collegio che ha visto la supremazia del centrodestra. Nelle 45 sezioni cittadine la coalizione guidata da Massimo Zedda supera il 42 per cento dei voti, e il Pd rimane il primo partito con un dignitosissimo 14%. Spicca anche Autodeterminatzione (6).

A Olbia il centrosinistra finisce schiacciato dalla valanga azzurra. Forza Italia traina verso la vittoria il candidato Christian Solinas e mette la museruola anche all'alleato leghista. Il partito di Berlusconi, moribondo un po' in tutta la Sardegna e nel resto della Gallura, a Olbia scoppia di salute. Resta la prima forza politica in città.

La Maddalena presenta il conto al centrosinistra, in particolare per le scelte sulla riforma sanitaria e l'ospedale. E lo punisce senza pietà. Ad Arzachena Solinas schiaccia il centrosinistra, portando a casa il 70,41% di preferenze e il 74,14 per le liste.

La democristiana Oristano svolta ancora più a destra, anche se il Pd mantiene una buona base di consenso:l'11,08 per cento gli assegna il titolo di secondo partito

leggi anche:

A Cagliari Massimo Zedda batte tutti i candidati presidenti alla Regione, compreso il rivale di centrodestra Christian Solinas. La vittoria è di quasi quattro punti: Zedda 44,38 per cento con 34.625 preferenze, Solinas 40.90 con 31.579 voti.

Villacidro probabilmente è l'unica circoscrizione in cui si è andati davvero testa a testa. Alla fine l'ha spuntata Christian Solinas ma il distacco di Massimo Zedda è stato minimo, misurabile in poco più di due punti percentuale quando al termine dello spoglio mancavano appena 20 sezioni. 

Carbonia: è la coalizione guidata da Christian Solinas, neo governatore dell'isola, a fare la voce grossa nel Sulcis. Quando mancavano 20 sezioni al termine dello scrutino, il segretario nazionale del Psd'Az viaggia con un rassicurante 48 percento

Gli articoli completi sul giornale in edicola e nella versione digitale

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community