In 20 giorni 8 assalti ai furgoni del latte: il più violento quello di oggi 26 febbraio

L'aggressione all'autista legato all'albero e l'incendio che ha distrutto il camion di un lavoratore hanno scatenato l'indignazione generale

CAGLIARI. Sono passati esattamente 20 giorni dal primo assalto ad un furgone che trasportava latte ovino in Sardegna. Con il blitz di oggi 26 febbraio a Nule, nel Sassarese, si arriva almeno a otto atti, il secondo armi in pugno dopo quello di domenica - giorno del voto per le regionali - successo a Orune, in provincia di Nuoro.

In altri casi le minacce, per costringere il conducente a svuotare la cisterna o ad aprire il camion frigo contenente latte già confezionato, erano state verbali o con i bastoni. Stavolta si è passato anche alle vie di fatto, con l'autotrasportatore legato ad un albero e l'autocisterna data alle fiamme. Un episodio sul quale stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Bono, guidati dal comandante Matteo Paulis.

Assalto alla cisterna del latte: "E'una guerra tra poveri" Nule. Ha trovato il conducente dell'autocisterna incendiata legato all'albero, lo ha liberato e ha chiamato i carabinieri. Intanto il camion era andato completamente distrutto. Una vera guerra tra poveri visto che, dal trasporto del latte col mezzo proprio, il conducente ricavava di che vivere per sé, moglie e due figli. Il testimone è il proprietario della piccola azienda da cui era stato prelevato il latte da portare al caseificio Pinna di Thiesi. L'agguato è avvenuto intorno alle 6.30, due uomini mascherati e con le pistole in pugno hanno legato l'autista e poi dato fuoco al mezzo, senza toccare il latteLEGGI ANCHE Assalto armato al camion del lattevideo di Massimo Locci

Partendo da quello di oggi gli assalti sono avvenuti a Nule, Orune, Sanluri, Santa Maria Navarrese, Lula, Carbonia, Villacidro e Burcei

leggi anche:

leggi anche:

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community