la proposta di legge 

No alle chiusure domenicali +Europa raccoglie le firme

CAGLIARI. Al via anche a Cagliari la raccolta di firme di +Europa contro la proposta di legge del Governo Lega-Movimento 5 Stelle sulle chiusure domenicali dei negozi. Sarà possibile firmare in vari...

CAGLIARI. Al via anche a Cagliari la raccolta di firme di +Europa contro la proposta di legge del Governo Lega-Movimento 5 Stelle sulle chiusure domenicali dei negozi. Sarà possibile firmare in vari punti della città e dell’hinterland cagliaritano. Si inizia domenica mattina al Carrefour presso il centro commerciale Le Vele. L’iniziativa fa parte della mobilitazione #LiberaSpesa che il movimento fondato da Emma Bonino ha lanciato su scala nazionale. «Le chiusure forzate di negozi e centri commerciali 34 giorni l’anno – spiega Riccardo Lo Monaco – porteranno alla perdita di 40mila posti di lavoro, un calo del 12 per cento del fatturato, a meno consumi, a meno reddito e a meno libertà di scelta per i consumatori». L’esponente di +Europa spiega che «in un momento di recessione come quello che attraversiamo, questa misura rischia di essere il colpo di grazia alla nostra economia, a livello locale e nazionale». Qualche tempo fa Federdistribuzione ebbe modo di sottolineare come
la domenica sia il secondo giorno della settimana di fatturato dopo il sabato e valga spesso il doppio di un giorno feriale, ritenendo quindi che « se l'obiettivo del Governo è rimettere in moto l'economia, questa decisione va nella direzione opposta, è un ritorno al passato».



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community