Sette aziende sarde alla fiera Foodex di Tokyo

La rete d’imprese Paniere di Sardegna a caccia di spazi per l’export in Oriente. Panadas, olio, pasta, bottarga, riso e tanto altro conquistano buyers e stampa

SASSARI. Sette sorelle dell’eccellenza agroalimentare sarda a caccia di spazi nei mercati orientali: sono le aziende del “Paniere di Sardegna” che per quattro giorni ha partecipato con un suo stand alla fiera internazionale Foodex di Tokyo. Si trattava della quarantaquattresima edizione della più importante manifestazione fieristica per il settore agroalimentare in Giappone, evento di grande richiamo commerciale per tutta l’area Asia-Pacifico.

Le aziende sarde impegnate nella promozione all’estero delle produzioni enogastronomiche isolane erano Cantina di Mogoro (vino), Sa Panada di Oschiri (pastificio), Gariga di Ottana (olio), Kiroza di Santa Maria Navarrese (pastificio), Sa Marigosa di Riola Sardo (ortofrutta), iFerrari di Oristano (riso), Blue Marlin di Mogoro (bottarga). Formano una rete d’impresa di eccellenze food isolane coordinate da Itc (Italian trade centre, società toscana di business development internazionale).

La fiera giapponese, specializzata in food & beverage, ha fatto registrare più di 80mila visitatori, con oltre 3mila espositori provenienti da 70 paesi di tutto il mondo. Le sette aziende sarde hanno presentato e fatto degustare panadas, pardulas, riso, vino, olio, bottarga, creme e conserve vegetali ai numerosissimi giornalisti e buyers stranieri, rimasti colpiti dalla qualità dei prodotti. Da notare che il mercato giapponese è molto sensibile in generale alla cucina italiana e più in particolare anche quella sarda mostra di avere i numeri per conquistare terreno, lo dimostra la nascita in tutta Tokyo di numerosi ristoranti che propongono le specialità della cucina dell’isola. Ad esempio, c’è un locale aperto da un giapponese specializzato in seadas, che ha avuto modo di conoscere da turista. Questo fa ben sperare per le aziende del Paniere per l’avvio di importanti collaborazioni tra Sardegna e Giappone visto l’interesse dimostrato dai buyers durante la fiera.

Paniere di Sardegna partecipa al progetto

finanziato dall’assessorato regionale all’Industria, inserito all’interno del piano triennale di internazionalizzazione. Dopo le prime uscite in Corea del Sud ed Europa, qualche mese fa c’è stata la partecipazione alla fiera di Shanghai, quindi l’assalto al Giappone. (a.palm.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community