Italia in Comune: vogliamo crescere

I pizzarottiani soddisfatti per i 2 eletti in Consiglio: ora al lavoro per le Comunali

NUORO. Dopo la buona affermazione alle regionali Italia in Comune guarda alle prossime scadenze elettorali. Amministrative in primis, ma anche europee. Il partito di Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, che nell’isola è rappresentato dai referenti Maurizio Sirca e Antonello Zicconi, si è riunito a Nuoro con iscritti e simpatizzanti per fare un’analisi del voto a quasi un mese dalle regionali che hanno visto il debutto della formazione in Sardegna. Italia in Comune si è presentata all’interno della lista Sardegna in Comune, che comprendeva anche esponenti di Possibile e molti candidati civici. Due gli eletti. Innanzitutto, il leader della coalizione Massimo Zedda, che ha optato per il seggio di Oristano, e Maria Laura Orrù, esponente di Possibile, eletta nel collegio di Cagliari. L’assemblea di Italia in Comune, guidata da Sirca e Zicconi, ha espresso il totale sostegno. «In attesa di un rapido e definitivo assetto del Consiglio regionale lavoreremo uniti per vigilare sull’operato della giunta e per perorare un’opposizione critica e costruttiva».

Nella riunione a Nuoro si è parlato anche di amministrative ed europee. «A breve inizieranno le operazioni di composizione delle liste che si presenteranno nei Comuni, senza trascurare l’aspetto civico che ha premiato la prima esperienza al voto regionale, dando voce alle anime civiche
di tanti amministratori locali». L’elezione del primo coordinamento regionale (presidente, coordinatore e tesoriere) è stata fissata per il 30 giugno; nel frattempo, saranno ufficializzate e inaugurate le sezioni cittadine e provinciali, come Sassari, Nuoro, Sud Sardegna, Quartu e Tissi.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller