Accoltellato al bar dopo una lite

SANT’ANTIOCO. Pierpaolo Carta, il 43enne di Sant’Antioco accoltellato domenica notte in un bar del paese dall’allevatore Antonello Matzedda, di 45 anni, è a ncora ricoverato e la sua prognosi è...

SANT’ANTIOCO. Pierpaolo Carta, il 43enne di Sant’Antioco accoltellato domenica notte in un bar del paese dall’allevatore Antonello Matzedda, di 45 anni, è a ncora ricoverato e la sua prognosi è riservata. L’uomo ha subito un intervento chirurgico nell’ospedale Sirai di Carbonia e non dovrebbe correre pericolo di vita. L’accoltellatore, bloccato dagli avventori del bar, è stato arrestato dai carabinieri. Adesso è rinchiuso nel carcere di Uta con l’ accusa di tentato omicidio. Difeso dall'avvocato Giovanni Aste, sarà sentito dal gip del tribunale di Cagliari. Secondo i carabinieri della stazione di Sant’Antioco, tutto è avvenuto in tarda serata all’interno di un bar che porta sul lungomare Cristoforo Colombo (foto). Matzedda e Carta, entrambi con precedenti giudiziari, erano in preda ai fumi dell’alcol e hanno cominciato a stuzzicarsi per motivi banali. Si conoscevano benissimo e già altre volte avevano avuto scontri abbastanza pesanti. Anche stavolta hanno prima discusso, poi litigato e infine sono passati ai fatti. Finché nelle mani di
Matzedda è comparso un coltello a serramanico la cui lama di una decina di centimetri è affondata nell’addome dell’avversario. Lo scontro fisico sarebbe andato avanti per qualche istante con il ferito che, nonostante la coltellata in pancia, avrebbe colpito più volte con un bastone.


TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community