CAGLIARI 

Preso il rapinatore del corriere traffico di droga dietro l’episodio

CAGLIARI. Ci sarebbe un nuovo sistema di import della droga dietro l’arresto dell'autore della rapina a un corriere della Sda, avvenuta nel primo pomeriggio di martedì in piazza Pitagora, nel...

CAGLIARI. Ci sarebbe un nuovo sistema di import della droga dietro l’arresto dell'autore della rapina a un corriere della Sda, avvenuta nel primo pomeriggio di martedì in piazza Pitagora, nel quartiere Cep. Si tratta di Stefano Sanna, 45enne di Dolianova, con precedenti per rapina, fermato qualche ora dopo il colpo in un bar all’uscita di Cagliari, grazie alla testimonianza della vittima che ha fornito anche il modello dell'auto, una Fiat Multipla, a bordo della quale si era allontanato dopo il colpo. Sanna martedì alle 14,30 ha bloccato il corriere e, minacciandolo spacciandosi per carabiniere e mostrando una pistola infilata nella cintola dei pantaloni, si è fatto consegnare il pacco di circa 50 chili proveniente da Malaga (Spagna) che doveva essere consegnato a una società – poi risultata inesistente – in via Balilla. Ma qualcosa non avrebbe funzionato e il destinatario, o il suo emissario che sarebbe appunto il rapinatore arrestato, è dovuto andare a recuperarlo ricorrendo a metodi spicci, per poi dileguarsi. Quando i poliziotti lo hanno preso sulla 131, il pacco non lo aveva più, presumibilmente già consegnato al reale destinatario. Secondo gli uomini della sezione anti rapina della questura, ci si troverebbe davanti a una tecnica relativamente nuova nel far arrivare la droga dall’estero, già attuata almeno altre cinque volte: l’anonimo spedizioniere invia il pacco con lo stupefacente a nomi e indirizzi inesistenti. Il corriere che poi deve effettuare la consegna non trova il destinatario né il recapito del pacco, ha
solo un numero di telefono riportato nella bolla di spedizione. Stabilisce il contatto telefonico ed ecco che arriva il mittente a ritirare, in strada, la merce. Martedì qualcosa non ha però funzionato e i destinatari sono stati costretti a ricorrere alla rapina per recuperare il pacco.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community