Rapina un negozio ricercato un 20enne

DOMUSNOVAS. La rapina in un negozio è finita con la reazione della figlia della titolare che ha ingaggiato una colluttazione con il malvivente, armato di pistola (forse un’arma giocattolo), e con le...

DOMUSNOVAS. La rapina in un negozio è finita con la reazione della figlia della titolare che ha ingaggiato una colluttazione con il malvivente, armato di pistola (forse un’arma giocattolo), e con le immagini che sono state riprese dal sistema di video sorveglianza. Il risultato è che il rapinatore è riuscito ugualmente a fuggire con il bottino di circa 400 euro prelevati dal registratore di cassa, ma nella colluttazione ha perso gli occhiali da sole e il travisamento parziale che, anche grazie a un berrettino gli nascondeva in parte il volto: la sua faccia, dunque è rimasta ben impressa nelle immagini registrate che adesso sono al vaglio dei carabinieri. È un giovane sui 20 anni, non sarà difficile individuarlo e arrestarlo. Il colpo è stato messo a segno poco prima di mezzogiorno di ieri nel negozio “Fu Hong”, al centro del paese. Una persona con il volto travisato è entrato nel locale e dopo aver puntato la pistola contro la titolare e la figlia 20enne, ha messo a fuoco direttamente la cassa prelevando tutti soldi, banconote e monete, per circa 400 euro. Nell’uscire dal negozio, probabilmente incoraggiata dall’atteggiamento maldestro ed incerto del rapinatore, la figlia della proprietaria ha ingaggiato una colluttazione con il malvivente, riuscendo quasi a bloccarlo. Durante queste fasi il rapinatore
ha perso gli occhiali da sole usati per il travisamento e subito dopo il malvivente è scappato a gambe levate. Adesso è ricercato dai carabinieri della Radiomobile e del nucleo operativo della compagnia di Iglesias e la sua fuga potrebbe avere le ore contate. (luciano onnis)


TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community