Tonnare sarde in allarme: quote troppo basse

I tre impianti fissi di Portoscuso, Carloforte e Gonnesa si appellano al governo: si rischia il fallimento

CARLOFORTE. È allarme nel mondo delle tonnare sarde per il futuro delle attività degli impianti fissi isolani consorziati di Capo Altano (Portoscuso), Isola Piana (Carloforte) e Porto Paglia (Gonnesa), messi a rischio dalla questione delle quote. Nei giorni scorsi a far sentire la sua voce è stata la Consociazione delle tonnare della Sardegna, la quale ha ricordato l’impegno del vicepremier Salvini in campagna elettorale per le regionali a trovare una soluzione al problema della ripartizione delle quote, lasciate invariate nonostante l’ingresso nel sistema di altri due impianti, tra cui quello di Favignana. Di conseguenza c’è un richiamo al neo governatore Christian Solinas a occuparsi di un problema che preoccupa gli addetti ai lavori.

Secondo la Consociazione presieduta da Pier Paolo Greco infatti il fatto che esista un’unica quota e per giunta bassa finirà per sfavorire proprio l’isola. Secondo i pescatori, alla fine a sopravvivere sarà chi pesca di più, ma si tratta di un meccanismo rischioso che potrebbe portare al fallimento qualche realtà. La paura è che con quote così basse sia difficile ottenere contratti e quindi programmare la prossima stagione. Secondo i calcoli, ogni tonnara non può scendere sotto le 120 tonnellate di pescato, sotto le quali non è possibile far quadrare i conti di gestione. Ma con le quote attuali è chiaramente impossibile far sì che tutte e sei le tonnare fisse nazionali abbiano modo di raggiungere quell’obiettivo. C’è quindi la concreta possibilità che chi non riesce a raggiungere le 120 tonnellate debba pagare pegno se nel frattempo si sarà esaurito il quantitativo totale previsto.

Dalla Regione, nonostante
il Consiglio attuale sia uscente, giungono rassicurazioni sull’interessamento del prossimo governo sardo alla questione delle quote tonno per aprire un tavolo col ministro delle politiche agricole Gianmarco Centinaio ed evitare che si scateni una guerra con i tonnarotti siciliani.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community